Nel periodo Natalizio Enna sarà una città “Illuminata”

Un Natale illuminato. E’ così che si preannuncia il periodo natalizio a Enna dove l’amministrazione comunale ha previsto un mese di festeggiamenti natalizi all’insegna delle luci. Ad onor del vero sulla falsa riga dell’ente locale ci sta andando anche la città e non sono pochi i quartieri che si stanno autonomamente addobbando le vie e negozi “trasportando” la città in un clima molto suggestivo. Da Enna bassa sul viale Unità d’Italia andando per le zone di Ferrante e salendo a Enna nella zona Pisciotto, via Roma alta e bassa, via Trieste, viale Diaz e parte del viale IV novembre, tanti commercianti e semplici cittadini hanno addobbato strade, case e negozi con delle belle limine. Un modo molto importante per collaborare nella ripresa socio-economica ma aggiungiamo etica e sociale della città. Per quanto riguarda invece l’organizzazione del Comune l’assessore al Turismo Francesco Colianni assicura che chi arriverà a Enna in questo periodo troverà una città dagli effetti spettacolari. Numerose saranno le chiese e piazze illuminate dal Duomo, alla piazza Vittorio Emanuele, alla chiesa di San Cataldo, San Tommaso e San Sebastiano. Il tutto con spettacoli di luce e video mapping unici che saranno proiettati sulla facciata del teatro Garibaldi e la chiesa del Carmine. Il tutto avrà inizio l’8 dicembre per concludersi il 5 gennaio. Ma la città sarà allietata anche da tante altre iniziative. Il 4 dicembre sarà inaugurato il quartiere presepe di San Bartolomeo che ospiterà come fa ormai da 10 edizioni una mostra di una cinquantina di presepi artistici con tanti provenienti anche da altri centri isolani. Un percorso di presepi è previsto anche nell’altro quartiere suggestivo di Valverde grazie all’organizzazione dell’omonima confraternita. Ed ancora il Presepe vivente del quartiere di San Pietro che nella scorsa edizione fece registrare migliaia di visitatori. Ma tante sono gli eventi collaterali organizzati autonomamente dai vari comitati, associazioni di quartiere e che coinvolgeranno la città dalla zona Lombardia allo Spirito Santo scendendo a Enna bassa sino a Pergusa. Insomma chi verrà a Enna in questo periodo per visitarla ma anche per fare dello shopping troverà una città molto accogliente E il tutto con due aspetti che non sono assolutamente di secondo piano, con un traffico abbastanza scorrevole in particolare nel centro cittadino dove sopratutto per chi viene da fuori non è più un problema trovare un parcheggio e con una città tutto sommato pulita dove ormai la raccolta differenziata ha superato la soglia del 50 per cento. Quindi un Natale all’insegna dell’ottimismo quello che si prevede in una città come Enna che ha tanta voglia di riscatto economico ma sopratutto sociale.

Visite: 266

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI