Musica: gli ennesi Giuseppe Di Bella e Enrico Coppola candidati per il premio Tenco

Il tempo e la voce”, ambizioso progetto musicale degli ennesi Giuseppe Di Bella e Enrico Coppola candidato al prestigioso premio Tenco, nella sezione “miglior album in dialetto”. I due musicisti fanno parte della rosa di candidati nella quale compaiono nomi come: Daniele Sepe, i Radicanto e Alfino Antico. Una grandissima soddisfazione per i due studiosi e amici: “Grazie a chi ci ha sostenuto fino a qui, a chi ci ha selezionato per la candidatura e ai nostri ascoltatori”. L’album, la prima traccia “Meravigliusa-menti”, di Giacomo da Lentini, è anche tra i dieci finalisti del premio Andrea Parodi. I dodici pezzi che compongono l’album furono registrate lo scorso anno all’interno della Torre di Federico II offrendo un’esperienza unica a colui che ascolta questo insolito e raffinato lavoro. Il progetto prende forma dalla volontà dei due ennesi quella di fare rivivere i testi della scuola poetica siciliana del ‘200 musicati in linea con una ricerca che cercasse il contemporaneo. “Il senso della musicalizzazione dei testi – spiegano – non era quello di ripristinare come nel “revival in stile classico o etnico- popolare” il “suono” antico, ma renderli di nuovo attuali, vitali attraverso una forma autoriale della canzone”. I dodici testi scelti da Di Bella, cantautore musicista e poeta e Enrico Coppola, storico e musicista sono di autori noti e anche anonimi e fanno rivivere la scuola poetica siciliana da cui nasce la lingua e la letteratura italiana. “La nostra operazione – spiegano – non è meramente estetica, porta in sé una componente provocatoria. Mentre tutti competono in un quadro dove si impongono solo l’esaltazione narcisistica e l’aggressività, noi ci chiudiamo in quella che secondo la tradizione è la “torre dei poeti”, e ricerchiamo un passaggio di umanità resistente trasmessa da quella poesia medievale fatta di sentimenti altissimi e quasi impossibili da concepirsi per noi che siamo un piccolissimo bersaglio rispetto al passato e alla sua multiforme umanità.”

Angela Montalto

Visite: 1393

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI