Musica e Integrazione, al centro per minori di Enna “Michele Magone” al via laboratori musicali

E’ l’unico linguaggio che accomuna tutti, a prescindere da colore della pelle, dell’età e dell’istruzione: la musica. Per tale ragione, al centro di primissima accoglienza per minori stranieri non accompagnati “Michele Magone” di Enna, diretto dal dott. Valerio Martorana, sono iniziati i laboratori musicali culminati con i concerti domenicali tenuti da vari gruppi musicali ennesi.

Il centro “Michele Magone” si trova in contrada Misericordia presso l’ex Hotel Demetra ed è gestito dalla società Essequadro.

Domenica i minori hanno trascorso un pomeriggio di festa ed hanno apprezzato l’iniziativa intrapresa da Massimo Greca, uno dei vigilanti del centro, che con la “Superband”, un gruppo musicale locale composto dallo stesso Greca che suona la chitarra, dal batterista Andrea Modica, dal bassista e chitarrista Cesare Capostagno, accompagnati dalla splendida voce di Sefora D’Angelo, hanno svolto un laboratorio musicale intrattenendo gli ospiti del centro con musiche e canzoni che hanno portato gli stessi ospiti a partecipare fattivamente al laboratorio ed a divertirsi danzando.

Con il gruppo musicale i ”DE…”, composto da Gaetano Libertino (voce), Vincenzo Giunta (basso) e Massimo Greca (chitarrra), si è proposta musica dei cantautori italiani. “Sono soddisfatto della gioia visibile provata dai nostri ospiti- ha affermato il direttore dott. Valerio Martorana – che per due ore hanno potuto dimenticare i loro problemi e tutto quello che hanno lasciato dietro, dimostrando come la musica unisce tutti; debbo ringraziare chi ha organizzato e chi sta curando questi incontri e laboratori musicali, in particolar modo Massimo Greca e le educatrici del centro; vedere questi ospiti gioire ascoltando la musica e partecipare fattivamente anche loro ai laboratori musicali mi spinge a dichiarare che tutto ciò deve essere ripetuto, poiché la musica è integrazione”.

Visite: 287

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI