Mazara del Vallo, al via la Festa dell’Innovazione

Visite ai laboratori, ai saloni espositivi e all’osservatorio della biodiversità

Festa della ricerca e dell’innovazione

Porte aperte al Cnr di Capo Granitola

Eolico domestico, spazzatrice intelligente, protesi da ossa equine, plastica resistente al fuoco, energia da moto ondoso…

Una vera e propria full immersion nella ricerca e nell’innovazione. Una due giorni per discutere sui progressi raggiunti e sulle opportunità di finanziamento, ma anche perconoscere e toccare con mano progetti che spaziano dal settore alimentare al turismo, dalla sanità all’ambiente. L’IAMC – CNR(Istituto per l’ambiente marino costiero) del Cnr ha aperto oggiAggiungi un appuntamento per oggile porte agli addetti ai lavori e domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani è pronto ad ospitare gli studenti, provenienti da diverse province siciliane. L’Iamc si occupa di tematiche inerenti le scienze del mare dalla biologia alla chimica, dalla fisica alla geologia. Conduce studi sulle risorse rinnovabili (pesca ed acquacoltura) e sulle tecnologie marine: un fiore all’occhiello per la Sicilia, un punto di riferimento importante.

La questione finanziamenti è stato il tema centrale della giornata. “Fare sistema per non perdere tutte le opportunità destinate alla ricerca”. Lo hanno ribadito tutti i relatori, a cominciare dal sottosegretario all’istruzione, Davide Faraone. In Europa – è stato ricordato – nei prossimi anni si potranno spendere 80 mld di fondi strutturali, cui aggiungerne altri 20 provenienti da altri strumenti. Una porzione, pari a un miliardo, è destinata alla Sicilia. Opportunamente intercettata e utilizzata può contribuire a rilanciare la Sicilia. Investire in ricerca dà una prospettiva per il futuro. Occorre creare momenti di incontro e di confronto, fare squadra per decidere come operare per non sprecare. Lo spreco sarebbe uno scempio.

 

“Cambio il mondo con la scienza: sono protagonista”, questo il titolo dell’evento, è stata anche l’occasione per far conoscere un territorio e una fascia costiera unica nel suo genere e dare, nel contempo, visibilità ai progetti di ricerca selezionati nell’ambito della programmazione 2007/2013. Sotto questo profilo i ricercatori hanno saputo coniugare ingegno, creatività e utilità. DomaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani la giornata clou con la presenza di oltre 300 studenti delle 4° classi degli istituti superiori provenienti da diverse province siciliane. A Capo Granitola è tutto pronto per far visitare i laboratori, i saloni espositivi con i progetti di innovazione e l’osservatorio della biodiversità. Tra le innovazioni che saranno presentate: l’eolico domestico, la spazzatrice intelligente, le protesi da ossa equine, i polimeri resistenti al fuoco, l’energia da moto ondoso…

Visite: 391

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI