Matrimoni. La Sicilia è a tema. di Sabrina Gianforte.

Matrimoni. La Sicilia è a tema.
di Sabrina Gianforte.
Se ne parla da anni e finalmente la Sicilia è di moda. La stagione estiva quest’anno vede l’arrivo come da diversi anni, in tutte le zone dell’isola di turisti, vip e reali che scelgono per vacanza e relax le coste Siciliane.
Un luogo di vacanze, il continente Sicilia che viene preferito anche per celebrare i matrimoni. Il pianeta del wedding cresce sempre di più con nuove figure professionali e la caratterizzazione dell’organizzazione del matrimonio fa sbizzarrire la fantasia di tutti.
C’è chi sceglie il contest di un film, un libro, un paesaggio, un colore, shabby chic, bosco, arte, Venezia, Parigi, nautico, viaggi, capitali, tè o caffè, origami, Coachella, le tradizioni locali e altri ancora.
Così in Sicilia quest’anno si sposeranno Chiara Ferragni e Fedez nella barocca città di Noto a fine Agosto, arriveranno da tutto il mondo amici e ospiti, artisti che partecipano al matrimonio il cui tema è ispirato al festival musicale ”Coachella” da cui prende il nome, che si svolge in America ogni anno in Aprile, con artisti e acrobati, dj set, ruote panoramiche e immensità di fiori di tutte le varietà.
Nelle isole Eolie, a Vulcano e Lipari, per la prima volta arriva la famiglia di Will Smith per le vacanze strepitose e per immersioni nei fantastici fondali dell’arcipelago. A Pantelleria nella tenuta dell’attrice Carole Bouquet ( 12 ettari di vigneto), si sposeranno il figlio Dimitri Rassan e Charlotte Casiraghi figlia della Principessa Carolina di Monaco . Il tema scelto è quello della perla nera così viene chiamata Pantelleria.
A Bagheria ha già fatto tappa con una consulenza il wedding planner Enzo Miccio per il matrimonio della ballerina Alessandra Tripoli .
Nella città delle ville, Bagheria, lo scorso Luglio si sono sposati, scegliendo il tema delle tradizioni Siciliane Angela D’Amico e Antonino Randazzo. Nella chiesa di Sant’Antonino per il rito religioso e a Villa Palagonia per il ricevimento . Tra le caratterizzazioni a tema siciliano hanno scelto, per la partecipazione una mattonella di ceramica firmata dall’artista Buzzetta, per il segna posto un frutto di pasta reale o frutta martorana, per il segna tavolo frasi d’amore in dialetto siciliano, centro tavolo con frutta e ortaggi di stagione, bomboniera testa di moro, menù a base di pesce, prodotti di stagione, con piatti tipici della gastronomia siciliana, e in fine la torta a piani ricoperta di pasta di zucchero con disegnati i limoni della conca d’oro.
Non più un fenomeno ma uno stile per celebrare le proprie tradizioni, tramandate dai propri avi come l’amore trasferito allo sposo Antonino Randazzo dal nonno . E così fa strada il turismo delle origini, terze e quarte generazioni che ritornano nei luoghi d’origine delle proprie famiglie emigrate, nei primi anni del novecento in Australia, in America, in Venezuela, in Germania che fanno rivivere luoghi, borghi e tradizioni che in alcuni casi hanno solo queste circostanze per rivivere ma che hanno ancora preservato quelle atmosfere uniche .

Visite: 212

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI