Mariannina Coffa Caruso: una manifestazione per conoscere una figura impegnata nelle battaglie culturali e sociali del Risorgimento italiano

Mariannina Coffa Caruso: una manifestazione per conoscere una figura impegnata nelle battaglie culturali e sociali del Risorgimento italiano

“Mariannina Coffa Caruso, la donna poetessa, la donna del Risorgimento e la donna medianica”. Una manifestazione per far conoscere al grande pubblico la poetessa siciliana Mariannina Coffa Caruso, donna anticonvenzionale e di grande caratura sociale. Una figura impegnata e coinvolta nelle battaglie culturali e sociali del suo tempo, patriottica e a favore delle donne in un’epoca che le voleva solo mogli e madri. L’800 di Mariannina parla di una storia che non raccontano le fonti ufficiali, ci regala lo sguardo inedito e ricco di fascino di una grande donna, in un secolo ricco di cambiamenti.
L’iniziativa culturale ideata e promossa dall’Associazione Culturale Suggestioni Mediterranee e dalla Associazione Progetto Zyz “Palermo La Splendente”, con il premio di rappresentanza dalla Presidenza della Repubblica e rientra nelle iniziative celebrative dell’anno di Palermo Capitale della Cultura.
In programma il 28 e il 29 settembre, due convegni sulla figura della poetessa Mariannina Coffa Caruso e sull’epoca storica che la vide protagonista, il Risorgimento, con l’intervento di importanti studiosi e uno dedicato alle donne e ai loro diritti
28 settembre alle ore 9,30, presso la Biblioteca comunale di Palermo in Casa Professa, si terrà il Convegno “Risorgimento Italiano e i suoi influssi sul pensiero democratico”, Sempre il 28 settembre, nel pomeriggio alle 16,30, presso l’Auditorium di Brancaccio, Via San Ciro, si terràà il secondo convegno dal titolo “I diritti delle donne dal risorgimento ad oggi, cosa è cambiato?” il 29 settembre presso la Biblioteca comunale di Palermo in Casa Professa, si terrà l’ultimo Convegno dal titolo “Mariannina Coffa Caruso e la sua poesia ai tempi del risorgimento” al quale interverrà tra gli altri il Prof. Sebastiano Tusa, Assessore ai Beni Culturali della Regione Sicilia, e l’Assessore all’Istruzione e alla Formazione Professionale Prof. Roberto Lagalla.
Tra i relatori: il Ten. in cong. Michele Nigro – storico del Comando regione Sicilia della Guardia di Finanza, il Dott. Alfonso Lo Cascio – Presidente di BCsicilia per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali ed ambientali, il Dott. Alessandro Bellomo Saggista storico e il Prof. Claudio Paterna – Presidente del Comitato di Palermo Istituto per la Storia del Risorgimento. Il Prof Manlio Corselli – professore di Filosofia Politica Facoltà di Scienze politiche di Palermo. la dott.sa Enza Pisa – Segretario FLAI CGIL responso coordinamento donne, la dott.sa Daniela Crimi – Dirigente scolastico, la signora Clelia Lombardo – Scrittrice, la docente Dott.sa Grazia Gulino. La blogger, giornalista, insegnante, Mari Albanese. Il Prof. Sebastiano Tusa, Assessore ai Beni culturali della Regione Sicilia, l’Assessore all’Istruzione e alla Formazione Professionale Prof. Roberto Lagalla, il Dott. Salvatore Requirez, storico, la Dott.sa Vincenza Cilia e la Dott.sa Laura Rizzo, Presidente del Zonta Club Palermo Triscele Member of Zonta International, il giornalista Daniele Ienna.
Per dare risalto alla memoria della poetessa, è stato bandito quest’anno un concorso letterario poetico ed artistico, ideato dal presidente della associazione Progetto Zyz Palermo, la splendente, Gianluca Pipitò, dal titolo “Mariannina Coffa Caruso 2.0 Resurrection”. Hanno partecipato 110 persone, tra poeti, scrittori, fotografi, pittori, designer, studenti dell’accademia di Belle arti di Palermo, dando a questa iniziativa uno slancio e un pregio notevole. Un successo incredibile e sorprendente per una manifestazione con una grande vocazione culturale.
I primi premi del concorso per ogni sezione sono offerti dal “Il Tuareg T.O.” di Palermo, che ha messo in palio 3 weekend per due persone a Noto o Ragusa; gli altri premi, in gioielli della linea Bejewel e Morellato. La premiazione, alla presenza di una prestigiosa giuria, si terrà presso la suggestiva e storica sala Pitrè nella sede della Società Siciliana di Storia Patria, il 5 ottobre prossimo alle ore 17.30.
E sempre il 5 ottobre, alle ore 21,00 presso la ex chiesa di San Mattia ai Crociferi di via Torremuzza 28, concerto promosso ed organizzato dal “Rotary Club Palermo Teatro del Sole” per la Campagna di raccolta fondi del progetto: “Mariannina Coffa 2.0” e “Brancaccio 2.0” Evento in collaborazione con: Ass.Cult Suggestioni Mediterranee, Associazione Progetto Zyz – Palermo la Splendente, Palermo Classica e Harmonia Suave compagnia di danza storica.
Il 06 ottobre, alle ore 17.30 presso il complesso museale del Real Albergo dei Poveri di Palermo, si inaugurerà la mostra dedicata alla poetessa “Mariannina Coffa Caruso 2.0”. L’esposizione suddivisa in sezioni, ripercorre in modo vibrante e attuale, la vita della poetessa: la prima sezione dedicata alla storia del Risorgimento, con l’esposizione dei cimeli appartenenti al Comando Regione Sicilia della Guardia di Finanza, e a collezionisti privati; le seconda sezione ospita le opere dei vincitori del con concorso letterario artistico Mariannina Coffa Caruso 2.0 Resurrection”; la terza sezione ospita i ragazzi del progetto Brancaccio 2.0, che ricostruiranno un ambiente della casa di Mariannina Coffa.
L’ultima sezione della mostra, dedicata alla morte della poetessa ospita le opere del Maestro Di Mitri, intitolata “ Barboni” per non dimenticare la sofferenza di chi resta emarginato dalla società e si spegne lentamente. Le sue opere (dipinti ad olio, disegni, incisioni ed affreschi,) sono parte di diverse collezioni private e pubbliche, in Italia ed all’estero.
La mostra è patrocinata dal Rotary Club Montepellegrino.
La manifestazione si concluderà il 5 novembre alle ore 17,00 presso la Sala delle Lapidi del Real Albergo dei Poveri con la Lectio Magistralis del Maestro Luigi De Mitri, intitolata Jacopo della Quercia e Donatello a confronto: traendo spunto dalle formelle bronzee del Battistero del Duomo di Siena.
Tra i patrocinatori dell’iniziativa: la Presidenza della Repubblica con il suo premio di rappresentanza, il Comune di Palermo, il comando Regione Sicilia della Guardia di Finanza, l’assessorato regionale alla Formazione e istruzione, l’assessorato Regionale ai Beni culturali e identità siciliana, l’Assessorato Regionale al Turismo Sport e Spettacolo, il Polo regionale di Palermo per i parchi e i museo archeologici Museo archeologico A. Salinas UO2, l’Università degli Studi di Palermo, la Società Siciliana per la Storia Patria, Palermo Classica, Harmonia Suave l’Accademia di Belle Arti di Palermo. Partner della manifestazione: Associazioni BCsicilia per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali ed ambientali, e BCsicilia per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali ed ambientali Sede di Isola delle Femmine, Cirpe Ente OIF IeFP, i Club Rotary Palermo Montepellegrino, Club Rotary Palermo Teatro del Sole, Club Rotary Colonne d’Ercole, il Zonta Club Palermo Triscele Member of Zonta International, l’ANFI Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia sez. Palermo, Il Tuareg T.O., Costamed EEIG, Siciliano, Leima Casa Editrice, al Scuola Stabile di fotografia di Palermo e lo studio di critica d’arte del Dott. Paolo Battaglia La Terra Borgese.

Visite: 180

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI