Mafia: Silp Cgil su intimidazione al capo della squadra mobile di Caltanissetta. “Il governo dia ascolto alle istanze delle forze di polizia e dei magistrati”

Mafia: Silp Cgil su intimidazione al capo della squadra mobile di Caltanissetta. “Il governo dia ascolto alle istanze delle forze di polizia e dei magistrati”

Palermo, 24 ott- “Il messaggio intimidatorio all’indirizzo del Capo della squadra mobile di Caltanissetta, Marzia Giustolisi, preoccupa. Anche perché è l’ultimo di una serie ai danni di chi lotta contro la mafia che ci dà la sensazione di un clima pesante, come se fossimo tornati indietro agli anni ‘80”. LO dice Vito Alagna, segretario generale del Silp Cgil Sicilia. Alagna ricorda questa serie di intimidazioni: 12 settembre a Luigi Patronaggio, Procuratore Generale della Repubblica di Agrigento; 8 ottobre a Claudio Fava, Presidente della Commissione Regionale Antimafia; 11 ottobre ad Amedeo Bertone, Procuratore Generale della Repubblica di Caltanissetta e ieri al Capo della Squadra Mobile di Caltanissetta. “In questo contesto – dice il segretario del Silp- si rende necessaria una profonda riflessione sulle questioni che da anni il Silp Cgil dice: cioè che non si può pensare di tenere alta la guardia e continuare a contrastare la mafia con gli stessi poliziotti, che in Sicilia negli anni ’80 erano poco più che ventenni ed oggi sono per la maggior parte ultra cinquantenni, la cui grande esperienza e conoscenza info investigativa, rischia di disperdersi per il mancato affiancamento di forze nuove e fresche a causa del blocco delle assunzioni”. Alagna sottolinea che “di fronte a questi fatti gravi si rende necessario che il Governo concentri le proprie preoccupazioni sul versante della lotta alla criminalità organizzata e alla corruzione, dando risposte immediate, dando seguito alle istanze delle forze di polizia e della magistratura, per garantire più sicurezza ai cittadini e continuità nel contrasto alla mafia e alla cultura mafiosa che in Sicilia attecchisce sul bisogno e sulla disperazione della persone”.

Visite: 149

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI