Madonie meta turistica per tanti. L’Ass. Cordaro incontra le amministrazioni di Petralia e Polizzi

Madonie meta turistica per tanti. L’Ass. Cordaro incontra le amministrazioni di Petralia e Polizzi
Adesso è ufficiale. Nel prossimo weekend ripartirà la stagione sciistica di Piano Battaglia. Ad annuncialo questa mattina in conferenza stampa congiunta presso la sede dell’Assessorato al Turismo, l’assessore regionale al Territorio e Ambiente Toto Cordaro, e quello al Turismo Sandro Pappalardo.
Incontro che ha voluto mettere in chiaro che la Regione Sicilia intende dare alle Madonie e non solo a Piano Battaglia quel valore a cui spetta e che sia attiva tutto l’anno e non solo nel periodo invernale dove tanti turisti si riversano sulle piste da sci o sugli impianti. Tema importante quello della viabilità tra cui la Portella Colla Polizzi chiusa da anni, cui la presenza del geologo e assessore di Polizzi Generosa, Gandolfo Ilarda, ha voluto rimarcare un’impronta che deve essere attiva sul territorio per l’importanza che può dare il tratto interessato. Così come i finanziamenti degli altri progetti sbloccati recentemente, che devono far ripartire tutto il sistema viatico della Mdonie fortemente penalizzato negli anni

“Grande soddisfazione per una giornata che registra un successo dell’amministrazione Musumeci – afferma Toto Cordaro – . Grazie alla sinergia tra il nostro Assessorato e quello al Turismo e grazie anche alla collaborazione fattiva dell’Ente Parco Madonie, siamo riusciti ad avviare un percorso che ha visto prima un impegno della Giunta regionale per individuare le “zone sciabili” e immediatamente dopo la soluzione economica attraverso lo stanziamento di 300 mila euro per ciascuno dei prossimi tre anni da parte del Governo regionale, approvato successivamente dal Parlamento. Riparte, dunque, la stagione sciistica a Piano Battaglia – continua l’assessore Cordaro – con l’obiettivo che dall’anno prossimo le Madonie possano diventare meta turistica 365 giorni all’anno, grazie agli straordinari centri storici di quei luoghi, grazie alle straordinarie comunità e alle caratteristiche ambientali-paesaggistiche e grazie anche alla natura che ne fa un sito di riferimento per gli sport invernali. Il tutto, finalmente, condito da un’organizzazione all’altezza”.
Enorme soddisfazione per il risultato raggiunto espressa anche dall’assessore al Turismo, Sandro Pappalardo: “Il Governo regionale – afferma l’assessore Pappalardo – ha approvato quanto richiesto dalla Città metropolitana in ordine alla delimitazione delle piste ai fini della sicurezza nonché le risorse necessarie per far funzionare al meglio la stazione sciistica durante tutto il corso dell’anno. Piano Battaglia non sarà soltanto una meta turistica invernale ma un eccellente polo di attrazione naturalistico ed escursionistico per gli sportivi ed appassionati di escursionismo”.
Ora dalle intenzioni si passa ai fatti, proprio perchè tanta gente ha bisogno di cambiare marcia e se, i presupposti possano essere visitbili e tangibili, bisogna mettere in atto i progettie e fondi disponibili lasciando a casa tutte le belle parole dette in campagna elettorale e negli anni che hanno accompagnato la sofferenza dei madoniti.

Antonio David

Visite: 326

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI