L’On. Salvatore Lentini su Riscossione Sicilia

“Il sedicente Robin Hood di Riscossione Sicilia è stato preso in castagna: dopo aver sparso fango addosso agli altri, una volta scoperto, invoca improbabili complotti contro di lui.” – così l’on. Totò Lentini commenta le notizie di stampa sulla posizione e l’operato dell’avv.Fiumefreddo – “La verità, piaccia o meno a Fiumefreddo, è destinata a venire a galla e, inevitabilmente, i nodi vengono al pettine: dopo aver malamente tentato di ergersi ad inquisitore dell’altrui posizione tributaria, senza timore di poi scoprire di aver affermato strumentalmente il falso, oggi il ‘dominus’ di Riscossione Sicilia non può tentare di sfuggire dalle proprie responsabilità, ad iniziare dalle sue proprie pendenze fiscali per arrivare, ancor più, alle modalità in cui sta gestendo la società. Allucinante poi” – incalza Lentini – “che Fiumefreddo parli proprio di ‘dossieraggio’ e che metta sotto accusa gli stessi dipendenti, cui legittimamente forse compete la consultazione delle banche dati, dopo che lui stesso, che certo non ne ha titolo essendo il suo compito quello di amministrare la società e non di entrare nei singoli procedimenti, ha usato ed abusato di notizie, magari distorcendole, per aggredire e diffamare l’onorabilità di altre persone. Non è un caso” – insiste il componente della Commissione Antimafia all’ARS – “che in palese inadempienza agli obblighi di trasparenza previsti dalla legge, sul sito dell’azienda NON risultano pubblicati gli incarichi di rappresentanza legale conferiti per il contenzioso tributario, verosimilmente tantissimi, ma solo quei pochi relativi ad altro genere di controversie. In altri termini, nonostante i maldestri tentativi di offuscare e ribaltare la verità, è emerso come ‘il re è nudo’, come l’unico vero ‘complotto’ sia quello malamente imbastito da Fiumefreddo per cercare di puntellare la sua posizione! Insomma” – conclude Lentini – “la verità è adesso finalmente chiara a tutti. Ora Fiumefreddo vada via o sia chi l’ha nominato a trarne – ancorché in ritardo – le dovute conseguenze, prima che il clima di veleno finisca col travolgere definitivamente Riscossione Sicilia danneggiando i lavoratori, l’azionista Regione e la Sicilia tutta.”

Visite: 247

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI