L’On. Maria Greco (Pd) sulla piaga dei precari

“Una piaga che va avanti da vent’anni e mai risanata nell’ isola, mi auguro che quanto prima i precari operanti in diversi settori degli enti locali siciliani possano uscire dallo stato di precarietà  ed essere utilizzati in modo razionale, produttivo ma soprattutto definitivo.”

  E’ quanto dichiarato dalla parlamentare ennese del partito democratico On. Maria Greco tra i primi firmatari dell’ emendamento che prevede la stabilizzazione dei precari siciliani presentato alla legge di stabilità nazionale.

 L’ emendamento reso noto dal sottosegretario alla pubblica istruzione Davide Faraone, sottoscritto dai deputati del pd siciliano ha ricevuto il via libera da palazzo Chigi.  

 La norma prevista dall’ emendamento sarà speciale e varrà solo per la Sicilia. Verrà istituita un’Agenzia del Lavoro, partecipata in house dalla Regione e dai Comuni, che avrà il compito di assorbire, stabilizzandoli, tutti i lavoratori e di collocarli in seguito in base alla richiesta.

 “Occorre dare stabilità a questi lavoratori – ha detto l’ On. Maria Greco – molti hanno una famiglia alle spalle e hanno acquisito una notevole professionalità nel settore dove sono impegnati, è corretto dare non solo continuità ai servizi ma anche serenità alle famiglie interessate, per guardare al futuro con maggiore fiducia e speranza.”  

 I lavoratori non saranno più precari, saranno dipendenti dell’Agenzia, e potranno lavorare anche per lo Stato, perché parteciperà all’Agenzia, e potranno continuare a lavorare nel loro stesso posto fino al totale assorbimento, senza che costi un euro in più nelle tasche dei cittadini. Si creerà così un unico grande bacino di (ex) precari che saranno soggetti anche a mobilità.

 “ In Sicilia sono 22 mila i lavoratori interessati – ha detto l’ On. Maria Greco, – esistono alcuni comuni privi di questi lavoratori mentre altri ne beneficiano in eccedenza con la nuova normativa il loro utilizzo sarà razionalizzato consentendo ai comuni di poterli stabilmente utilizzare ma anche ad altre strutture dello Stato, mi auguro – prosegue l’ On. Maria Greco – che l’ emendamento possa essere approvato non solo con l’ apporto delle forze di maggioranza ma anche di quanti condividono la necessità di dare a questi lavoratori un futuro più sereno e gratificante, aspettare continue proroghe – conclude l’ On Maria Greco – diventa spesso offensivo della professionalità acquisita ma anche dell’ apporto lavorativo che spesso esercitano in settori strategici degli enti locali.”         

Visite: 381

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI