L’On. Antonio Venturino sull’allestimento museale di Palazzo Trigona di Piazza Armerina

ALLESTIMENTO MUSEALE DI PALAZZO TRIGONA A PIAZZA ARMERINA

VENTURINO: “TROVATO UN NUOVO CANALE DI FINANZIAMENTO,

ENTRO APRILE IL PROGETTO SARA’ INSERITO NEL POS-FESR 2014-2020”

“Per il rilancio e la valorizzazione dei beni culturali della Sicilia centrale nessun fondo è stato destinato dai progetti ammessi al finanziamento nell’ambito del Masterplan del Mezzogiorno – Patto per il Sud perché purtroppo i progetti dovevano avere la dichiarazione definitiva ed immediata di cantierabilità, tuttavia sono stati reperiti i fondi per la progettazione dell’allestimento museale di Palazzo Trigona a Piazza Armerina”. Lo afferma il vice presidente vicario dell’Ars Antonio Venturino (Psi) che oggi ha convocato in quinta commissione all’Ars per una audizione il dirigente generale dei Beni Culturali Gaetano Pennino, il Soprintendente ai beni culturali ed ambientali di Enna Salvatore Gueli e la direttrice del Museo Regionale della Villa del Casale di Piazza Armerina Giovanna Susan, per avere i necessari chiarimenti e per risolvere una questione che da troppo tempo è nell’agenda politica.

“Con il dirigente generale dell’assessorato Beni culturali abbiamo trovato una soluzione che sarà anche più rapida rispetto ai fondi del Patto per il Sud – afferma Antonio Venturino – infatti attraverso una nuovo canale di finanziamento, che sono i fondi relativi Programma Operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale 2014-2020, entro aprile ci sarà una nuova finestra per l’inserimento nei finanziamenti. Mentre per il completamento della Villa del Casale si troveranno altri canali per reperire le somme necessarie. Abbiamo comunque ricevuto rassicurazioni sulla centralità e l’importanza che rivestono per la Regione Siciliana sia la Villa Romana del Casale che Palazzo Trigona, uno dei luoghi più belli del nostro territorio”, conclude Venturino.

A tal proposito vale la pena sottolineare che nel corso della seduta di commissione il vice presidente vicario Antonio Venturino ha sostenuto la necessità di estendere le disposizioni che riguardano il Parco della Valle dei Templi anche agli istituendi parchi, con la presentazione contestuale di un emendamento che va in questa direzione e che è stato accolto favorevolmente dal governo e dalla commissione.

Visite: 246

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI