L’On. Antonio Venturino su adesione del sindaco di Piazza Armerina Miroddi al Pd

“L’adesione al Partito Democratico del sindaco di Piazza Armerina Filippo Miroddi non stupisce affatto e ripropone a livello locale, come in altre realtà, quanto sta accadendo a livello nazionale. Pur di salvaguardare posizioni di potere, più o meno grandi e prestigiose, si sceglie di cambiare la propria “casa”, cavalcando quella “confusione” politica, generata tra l’altro, dalla fine dei principi e delle ideologie. Ed è bene dire che anche il Movimento 5 stelle ha contribuito a generare la confusione politica che ha fuorviato tanti cittadini elettori”. Lo sostiene il vice presidente dell’Ars Antonio Venturino.

 

“La caccia al mantenimento e alla garanzia del consenso – aggiunge Venturino – ha contributo in modo forte e sostanziale al mutamento genetico dello stesso Pd, diventato sempre più un ampio contenitore nel quale diventa difficile riconoscere idee culturali e appartenenze politiche all’area di centrosinistra.

 

“Cambiare strada e opinione è lecito – prosegue Venturino – ma le scelte di chi dovrebbe rappresentare l’elettorato appaiono ormai basate solo sull’interesse e sull’opportunismo individuale, non c’è più confronto politico, ma scontro di posizioni per le posizioni e anche a Piazza Armerina non sappiamo più chi sta con la maggioranza, chi appoggia l’Amministrazione e chi sta con l’opposizione, anche in considerazione delle diverse posizioni che il Partito Democratico ha assunto a Piazza Armerina.

 

OggiAggiungi un appuntamento per oggi l’unico riferimento certo e affidabile in grado anche di rilanciare il progetto dell’area di centrosinistra – sottolinea Venturino – è quello del PSE e della socialdemocrazia europea. Rivolgendoci al PSE vogliamo contribuire a costruire un progetto di totale rinnovamento politico per Piazza Armerina e per la Sicilia, invitando ad aderire e a partecipare tutti coloro che si riconoscono ancora nei valori del socialismo e del riformismo e non hanno più una “casa” come punto di riferimento, per arginare il malcostume dilagante e la giusta indignazione dei cittadini inermi di fronte al cinismo di una certa classe politica”, conclude il vice presidente vicario dell’Ars Antonio Venturino.

Visite: 379

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI