L’On. Alessandro Pagano su emergenza Migranti

Migranti: Pagano (Lega), Orlando chiarisca norma ricorsi asilo
(ANSA) – ROMA, 30 DIC – “Il ministro Orlando dia spiegazioni urgenti sul
perche’ da marzo, come riferisce oggiAggiungi un appuntamento per oggi L’Unita’ (house organ del renzismo e
da oggiAggiungi un appuntamento per oggi apprendiamo anche del Viminale), ‘e’ pronta la norma che nei fatti
leva l’appello e riduce da tre anni a sei mesi/un anno i tempi delle
verifiche’ per i richiedenti asilo e che ‘per qualche motivo – si legge
nell’articolo – viene rimbalzata tra Giustizia e Interno senza vedere la
luce'”. Lo afferma il deputato della Lega-Noi con Salvini, Alessandro
Pagano. “Da quasi un anno – aggiunge – sollecitiamo il titolare di via
Arenula a prendere posizione e a intervenire sul problema della gestione
delle domande di asilo e contro il business dei gratuiti patrocini sui
ricorsi dei migranti richiedenti. Ma niente. La latitanza del ministro
Orlando e’ gravissima, alla luce soprattutto delle preoccupazioni e degli
allarmi da lui stesso sollevati, lo scorso agosto in audizione in
Parlamento, quando parlo’ di 15 mila dinieghi delle domande di asilo nei
primi cinque mesi dell’anno. Dinieghi che ad oggiAggiungi un appuntamento per oggi, e solo per quest’anno –
aggiunge Pagano -, avranno sicuramente sfondato il tetto dei trentamila e a
cui seguono i ricorsi che vanno a ingolfare i Tribunali e, ancora peggio, i
costi di accoglienza e le spese processuali. Ad agosto Orlando disse che
c’era un disegno di legge ‘attualmente al vaglio del Governo’. Altro che
ddl, ribadiamo che serve un decreto legge. Ma dopo sei mesi ancora il nulla,
ne’ dl e ne’ ddl. Le parole della giornalista dell’Unita’ confermano che
dietro ci sono chissa’ quali interessi, di quale lobby, altrimenti –
conclude Pagano – e’ inspiegabile oltre che irresponsabile questo ritardo.
Orlando chiarisca e finisca di prendere in giro gli italiani”.

Visite: 160

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI