Lo Sport e non solo come strumento di valorizzazione del territorio; nasce a Enna “018 Power Team”

Non poteva essere migliore l’esordio sul territorio di “018 Pover Team”. Si tratta di una società che si propone di volere dare un contributo alla promozione del territorio attraverso la cura dei grandi eventi di promuovere anche personaggi del mondo dello sport e non solo. La prima uscita ufficiale per questa nuova realtà imprenditoriale è stata l’organizzazione dell’evento in piazza Umberto a Enna della presentazione della vettura del pilota ennese Simone Patrinicola con cui partecipa a campionati nazionali ed internazionali di Durata. Un evento che ha richiamato su una delle piazze principali del capoluogo tantissima gente. Dell’associazione ne fanno parte Giuliano Patrinicola, con la carica di presidente Riccardo Caccamo vice, e consiglieri Mirko Andolina, Andrea Di Dio Randazzo, Giuseppe Telaro, Antonello Virzì, Vittorio Mungiovino. La finalità dell’associazione infatti è quella dello sviluppo e la diffusione di attività sportive dilettantistiche, intese come mezzo di formazione psico-fisica e morale. E nel rispetto delle leggi e regolamenti vigenti in materia potrà anche gestire impianti sportivi, organizzare gare, campionati, manifestazioni e porre in essere ogni altra iniziativa utile per la propaganda degli sport in genere. Ma anche promuovere attività didattica per l’avvio, l’aggiornamento e il perfezionamento della pratica delle varie discipline sportive che intende realizzare. L’associazione ha altresì lo scopo di favorire lo sviluppo di attività di promozione sociale volte a combattere il disagio e l’emarginazione giovanile, alleviare le difficoltà delle persone diversamente abili, rendere un percorso di dignità a quanti vivono nelle periferie urbane, favorire l’integrazione degli stranieri in Italia, sostenere assistenza agli anziani, promuovere la cultura del benessere psicofisico, migliorare la qualità della vita e dell’ambiente, valorizzare la diversità di genere (con la promozione di una politica di piena valorizzazione e pari opportunità nel lavoro, nella vita politica, economica e culturale), promuovere il rispetto e l’integrazione delle diversità di razza, religione, identità sessuale, favorire la promozione dell’artigianato. Potranno essere promosse, attività culturali: convegni, seminari, concerti, spettacoli teatrali che contemplino la musica e la danza, mostre relative a lavori pittorici, scultorei, fotografici, attività di formazione, laboratori di musica, danza, teatro, pittura, scultura, fotografia, attività olistiche, culturali, ricreative, di laboratorio, di consulenza fiscale e legale. In pratica una società a cui una istituzione pubblica o privata o atleta, ma anche personaggi del mondo della cultura, musica, e quant’altro si possono affidare per essere seguiti nella loro crescita professionale. “Riteniamo che lo sport sia uno dei più importanti veicoli di promozione del territorio – commenta Riccardo Caccamo – è un dato inconfutabile che turismo e sport sia un binomio che ha continuato a funzionare anche nei peggiori momenti di crisi economica. Ma si deve sapere trattare in modo professionale sia nell’organizzazione di eventi che nella cura e promozione di persone che lo praticano ad alti livelli che possono diventare dei veri “strumenti di promozione” di un territorio. Per questo motivo abbiamo voluto costituire una società che ha come finalità principale proprio questa. Utilizzare lo sport ma non solo come “vetrina” sana e pulita di un intero territorio come il nostro”.

Visite: 303

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI