L’Istituto Professionale Federico II di Enna impegnato in favore dello sviluppo sostenibile del pianeta.

L’Istituto Professionale Federico II impegnato in favore dello sviluppo sostenibile del pianeta.
In vista della terza mobilità che porterà docenti e studenti in Spagna nell’ambito del progetto Erasmus + “Agenda 2030: that’ our challenge”, nell’Istituto guidato dalla preside Giusi Gugliotta, fervono le attività didattiche propedeutiche allo scambio. I due obiettivi su cui si incentreranno i lavori nella città di Alaquàs, poco distante da Valencia, saranno i Global Goals 3 “Salute e benessere” e 14 “Vita sott’acqua”, obiettivi contenuti nell’Agenda Onu per lo sviluppo sostenibile del pianeta. È, infatti, in corso nella scuola la campagna “Ecoaudit” finalizzata alla sensibilizzazione verso un consumo e una produzione responsabili, il riciclaggio, l’uso di mezzi di trasporto ecosostenibili e la riduzione dei consumi di gas, elettricità, acqua, suoni.
Tante le attività realizzate dagli studenti Erasmus e da alcune classi dell’Istituto, tanti gli attori coinvolti. Gli alunni guidati dai docenti hanno preparato i sali aromatizzati, il “Sale dell’Etna” e “Intensamente”, con erbe aromatiche biologiche, raccolte dagli alunni. Hanno trattato il problema dello spreco alimentare e trasformato scarti in creative ricette. Gli studenti hanno anche affrontato, in laboratorio di cucina, il tema del packaging e del riuso degli scarti alimentari e si sono dedicati allo studio e alla realizzazione di un modellino delle torri milanesi rappresentanti il “bosco verticale”, ideato dall’architetto Stefano Boeri, e riprodotto grazie alla stampante 3D in uso nel settore meccanico. Esso simboleggia la necessità di ridurre le nostre emissioni di CO2 e impegnarci per un mondo più pulito.  
Il 30 gennaio, la scuola ennese e quelle di Berlino, Ioannina e Alaquàs, coinvolte nel progetto, hanno realizzato un’azione comune sul tema della pace. Altri incontri e visite didattiche hanno focalizzato l’attenzione sul tema dell’acqua, oggi considerata l’”Oro Blu” del pianeta. Guidati dai responsabili di Acqua Enna SCPA, gli studenti hanno potuto visitare i depuratori della Città di Enna per conoscere il ciclo dell’acqua e riflettere sui potenziali usi dell’acqua depurata. Nei prossimi giorni visiteranno la Riserva Naturale Speciale del Lago di Pergusa, guidati dalla dr.ssa Rosa Termine, per comprenderne peculiarità, potenzialità e rischi. Durante tutte le attività è stato presente un display al led che ha proiettato gli obiettivi della campagna ecoaudit per sensibilizzare alla riduzione dei consumi. La dirigente Gugliotta si dichiara molto soddisfatta del lavoro compiuto dai docenti e dagli studenti incoraggiando tali attività che contribuiscono ad agire a favore di un responsabile sviluppo del pianeta e danno un orizzonte di senso ai giovani.
Gli studenti in partenza per Valencia sono Daniela Bevilacqua, Gaia Incudine, Dhia Limam, Elisa Giunta, Gabriele Nicotra e Silvia Pagana, appartengono ai settori alberghiero e manutenzione e assistenza tecnica. Saranno accompagnati dalle docenti Rossella Trovato e Concetta Maddalena, referente del progetto.

Visite: 360

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI