L’India di Antonio Ortoleva in un libro presentato a Enna mercoledì

Il libroreportage sull’India firmato dal giornalista Antonio Ortoleva,  “C’era una volta l’India e c’è ancora”, Ottavio Navarra Editore, sarà presentato mercoledì 18 novembre all’enoteca Tommy’s Wine, in piazza Neglia alle 18.

 L’opera, in uscita nazionale, con le note aggiuntive del giornalista Giuseppe Liga e dello psicanalista Roberto Ortoleva racconta i due volti di un grande paese: l’India com’è sempre stata, intatta nei millenni, e l’India moderna, a cavallo delle nuove tecnologie.

Dopo l’anteprima del 30 ottobre a Palermo, nell’ambito de “Le vie dei tesori”, l’autore, ormai ennese di adozione, sarà presente a Enna, alla Tommy’s Wine, intervistato dalla giornalista Mariangela Vacanti.

Un diario di viaggio nell’India del Nord da New Dehli, la capitale-Stato, a Rishikesh, capitale mondiale dello yoga, meta di pellegrinaggio sia per praticanti che per neofiti, attraverso le pagine ci si muove geograficamente ma anche indietro nel tempo, dato che l’autore ricostruisce un pezzo della storia del Paese attraverso le più importanti figure spirituali e politiche, non dimenticando i fatti più gravi di sfruttamento di queste terre da parte delle potenze coloniali, prima, e delle multinazionali estere, poi.

C’era una volta l’India e c’è ancora suggerisce percorsi e consigli utili, infonde profumi di spezie e di fiori cerimoniali, in una modalità diversa dalla guida classica offre informazioni che guardano sia alla vita di tutti i giorni – degli indiani e dei molti stranieri che lì hanno trovato una seconda casa – sia alle premesse necessarie per comprendere un popolo che ci sorprende per il suo sorriso sereno, per un approccio alla vita che non prevede frustrazione, che considera povero – sulla scorta dell’insegnamento di Ghandi – non chi non ha niente, bensì chi possiede troppo e pretende sempre di più. Racconto “l’incanto della mia prima volta in India”, dice Ortoleva, “Incanto che nasce dagli splendidi colori della terra, del paesaggio, dei tessuti indossati, ma anche dalla forza con cui questa gente affronta il disagio, alzando sempre di più l’asticella della sofferenza”. Un album fotografico completa il libro, insieme con una breve antologia dedicata ai mistici indiani che hanno affascinato l’Occidente negli ultimi cinquant’anni.

Antonio Ortoleva è giornalista professionista, redattore per trent’anni al Giornale di Sicilia, sede centrale di Palermo, già cronista culturale presso quotidiani e periodici, e direttore del Gr di Radio Cento Passi.

Il suo libro sarà in distribuzione nazionale e disponibile in tutte le librerie, Enna compresa, da fine novembre.INDIA COPE

Visite: 545

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI