Libri, a Nissoria la presentazione di “Enna da Provincia a Libero Consorzio”

A Nissoria “Enna, da Provincia a Libero Consorzio di Comuni”

Per il nuovo libro della coppia Maurizio Di Fazio e Mimmo Riggio, l’appuntamento è all’Auditorium della Biblioteca Comunale di via Ventimiglia, venerdì 21 ottobre alle 18.30

 

 

 

Dopo l’ampio successo di Enna – dove la città ha abbracciato con grande emozione la nuova pubblicazione sulle proprie origini – si sposta a Nissoria la seconda tappa del tour di presentazione del libro “Enna, da Provincia a Libero Consorzio di Comuni – Nella terra di Kore, sulla scena del mito, tra arte, storia, cultura, ieri, oggiAggiungi un appuntamento per oggi, domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani”, scritto a quattro mani da Maurizio Di Fazio e Mimmo Riggio, in tutte le libreria per Bonfirraro editore.

L’incontro culturale è fissato per venerdì 21 ottobre alle 18.30, presso l’Auditorium della Biblioteca Comunale di via Ventimiglia. Ancora una volta, accanto agli autori, siederanno l’editore Salvo Bonfirraro, il sindaco Armando Glorioso e Nello Musumeci, presidente della Commissione Regionale Antimafia. Francesco Sinatra, primo cittadino di Leonforte, è, invece, una new entry nel parterre d’eccezione.

Quella di Nissoria promette nuovamente di rivelarsi un’ottima occasione per far conoscere al pubblico ennese un volume unico nel suo genere – definito da più parti “un atto d’amore nei confronti del proprio territorio – perché innanzitutto arriva, attesissimo, in occasione del novantesimo anniversario dalla fondazione della provincia (era, infatti, il 6 dicembre del 1926 quando arrivò il telegramma che istituì l’ente), ma anche perché tenta di gettare luce sul passaggio all’istituzione del “Libero Consorzio”. Il libro è, infatti, anche il primo tentativo in Italia di comprendere come la riforma Del Rio (Legge n.56 del 7 aprile 2014) – ma prima ancora le determinazioni del governo Crocetta, in base a quanto stabilisce lo statuto speciale della Regione – stiano cambiando l’assetto del territorio – smembrando a volte, com’è accaduto proprio a Enna – anche delle solide realtà politiche e istituzionali. Un passaggio che si sta rivelando tutt’altro che indolore.

 

La scheda

Enna, il capoluogo di provincia più alto d’Italia. L’Urbs Inexpugnabilis, l’Ombelico e Belvedere di Sicilia si dispiega in questo libro con tutta la sua potenza territoriale che corre su due binari paralleli ma simbiotici. La politica, le sue leggi, i commi e la sua storia, i miti e le leggende, i personaggi storici e i politici che hanno contribuito a renderla una delle più fiorenti cittadine siciliane.

Un viaggio attraverso quella coltre di nebbia che leggendariamente copre la città a ogni pie’ sospinto, alla ricerca delle origini del sacrificio di Kore e quello di Euno, lo schiavo siriano in lotta per la libertà contro i Romani.

 

Dalla prefazione dell’On. Nello Musumeci, gentilmente concessa dall’editore:

 

«Non è casuale che questo libro esca in coincidenza col novantesimo compleanno di Enna capoluogo. Ma è anche, per uno scherzo del destino, l’anno in cui la miopia di certa politica regionale ha sentenziato nell’Isola la fine delle Province, senza saperci dire ancora da cosa saranno sostituite, al di là della fredda e attempata denominazione di “Libero Consorzio”.

Il libro di Riggio e Di Fazio assume perciò, in questo contesto, un significato particolare: esso diventa l’occasione preziosa, non solo per fare un sereno bilancio consuntivo, ampio e coinvolgente, ma anche per tentare di definire, sulla esperienza del passato, un nuovo percorso istituzionale, economico e sociale che tuteli la identità di questo territorio e il suo diritto a un futuro migliore».

Visite: 292

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI