Legambiente, no all’ampliamento della discarica di Cozzo Vuturo

Un no secco sia all’utilizzo del territorio ennese come pattumiera nucleare ed ad ipotesi di “temovalorizzazioni” sulla discarica di Cozzo Vuturo. Lo ha ribadito per l’ennesima volta il gruppo dirigente regionale di Legambiente che domenica scorsa proprio nel capoluogo alla presenza del presidente generale, del direttivo e del direttore regionale dell’associazione Mimmo Fontana, Enzo Colavecchio e Gianfranco Zanna ha tenuto l’assemblea precongressuale in vista dell’assise regionale per il rinnovo delle cariche regionali. E tra i più spinosi punti affrontati quelli che riguardano appunto il territorio ennese quello della localizzazione del deposito unico per i rifiuti nucleari. Il no di Legambiente è perentorio non solo per il territorio ennese ma per tutto quello della Regione. Affrontato anche il problema dell’ampliamento della discarica di Cozzo Vuturo. Per Legambiente infatti pensare alle discariche come soluzione principale per lo smaltimento dei rifiuti è anacronistico.

Visite: 338

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI