Le elezioni regionali dell’Emilia e della Calabria – di Angiolo Alerci

25 gennaio 2020

Le elezioni regionali dell’Emilia e della Calabria

Il risultato delle elezioni regionali, nel rispetto delle norme costituzionali,
non potrà causare l’ automatica caduta del governo in carica.
La nostra Costituzione al riguardo parla molto chiaro.
L’articolo 66 precisa: “La Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica sono eletti per cinque anni.”
L’articolo 94 precisa: “ Il governo deve avere la fiducia delle due Camere”.
Soltanto una decisione autonoma del Governo può mettere in crisi l’esecutivo, mentre solo il voto di sfiducia di una delle due Camere può determinarne la crisi.
La valutazione all’attività dei governi, che possono succedersi nel corso della legislatura ed il giudizio sui parlamentari, sarà fatta dagli elettori al termine del quinquennio.
Solo il voto di sfiducia di una delle due Camere potrà determinare la caduta del Governo; solo nel caso non fosse possibile, con un nuovo voto di fiducia la creazione di un nuovo governo, il Presidente della Repubblica potrebbe sciogliere le Camere.
Giorgia Meloni e Matteo Renzi, nel caso di vittoria della destra, potranno continuare la loro lunga litania sulla necessità di scioglimento anticipato delle Camere mentre, invece, è opportuno augurare al Presidente Conte buon lavoro.

angiolo alerci

Visite: 156

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI