Le dimore storiche, la mobilità elettrica: ecco il progetto “Donna siciliana” di Sicily by Car

fonte cronache di gusto
Le dimore storiche, la mobilità elettrica: ecco il progetto “Donna siciliana” di Sicily by Car

on 12 Settembre 2018. Pubblicato in L’iniziativa

E’ stato presentato nel Complesso Monumentale dello Steri, sede del Rettorato dell’Università degli Studi di Palermo, il progetto “Donna Sicilia”, la prima iniziativa in Europa di ecomobilità diffusa a caratura regionale.

Alla conferenza stampa hanno partecipato il Rettore dell’Università di Palermo Fabrizio Micari, il Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, Sandro Pappalardo Assessore Regionale al Turismo, Salvatore Cordaro Assessore Regionale al Territorio e all’Ambiente, Sebastiano Tusa Assessore Regionale ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana, a sottolineare la forte valenza ambientalista e promozionale sia dal punto di vista turistico che storico e artistico. Il progetto, ideato e realizzato da Sicily by Car – Compagnia nazionale nel settore dell’autonoleggio – si distingue per innovazione ed unicità. Il noleggio di auto a mobilità elettrica si sposa per la prima volta con la ricettività siciliana storica e d’eccellenza creando un sistema tra privati che credono nel futuro del turismo green. Castelli, bagli antichi, masserie di charme aprono le loro porte, o meglio i portoni, mettendo a disposizione degli ospiti le colonne di ricarica elettrica volute e posizionate da Sicily by Car in ciascuna delle strutture ricettive.

A sostenere e divulgare il progetto, la cui paternità si deve al presidente della compagnia di autonoleggio Tommaso Dragotto, ci pensa la realizzazione di una eco-guida, Donna Sicilia che illustra tutte le caratteristiche di ciascuna location raccontandone la storia ed i servizi offerti in chiave bilingue italiano/inglese. L’iniziativa, realizzata in toto da Sicily by Car, coniuga il nuovo trend del turismo ecologico e della mobilità sostenibile promuovendo un’esperienza dal sapore aristocratico e gattopardesco. “Credo sia importante trasmettere un segnale chiaro e incisivo sul potenziale siciliano e sulla sua capacità di fare sistema attraverso il patrimonio storico, artistico e naturale in favore di una riqualificazione ecologica, turistica e urbanistica – dice Dragotto – Grazie al posizionamento delle colonne di ricarica elettrica nelle dimore storiche, il visitatore potrà realizzare il tour dell’intera regione a impatto zero, nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale. Essere i primi a realizzare un progetto simile in favore della tutela ambientale della Sicilia, mi rende particolarmente orgoglioso: un atto a favore della mia isola che compensa il grande impegno di risorse profuse”.

“Sostengo con grande convinzione questo progetto perché, da Ingegnere Meccanico quale sono, ho la ferma convinzione che la mobilità del futuro sia elettrica – commenta Fabrizio Micari – Negli ultimi cento anni si è assistito ad una ricerca sempre più approfondita sui motori a combustione interna, sui quali è ormai molto difficile potere assistere ad ulteriori livelli di innovazione, che non siano meramente incrementali, sui consumi e sull’impatto ambientale. Al contrario, credo che ci siano grandi spazi di ricerca ed innovazione nel settore della mobilità elettrica, ad esempio per quanto riguarda le batterie, i materiali ed i sistemi di ricarica. Le prestazioni di questi motori devono essere ottimizzate e ci sono certamente grandi opportunità. Ma per poter programmare un futuro elettrico bisogna rafforzare e valorizzare i beni complementari, tra cui le colonnine di ricarica elettrica. Il nostro Ateneo farà la sua parte con i suoi corsi, i suoi laboratori, i suoi programmi e con la diffusione delle best practices anche al di fuori delle proprie mura. E’ in questa ottica che UniPa ha aderito alla Rete delle Università per la Sostenibilità, promossa dalla Crui, per incentivare questa cultura proprio a partire dal nostro campus.”

La Guida Donna Sicilia sarà promossa in occasione di tutte le maggiori fiere mondiali del turismo e verso tutti gli operatori del settore (tour operator, agenzie di viaggio, associazioni di categoria, Enti Pubblici. amministrazioni regionali, etc.). E si può scaricare in questo link.

C.d.G.

Visite: 207

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI