Lavoro, Coronavirus. Ugl, sottoscritto accordo per 200 mila lavoratori, chiesta unità di crisi

Lavoro, Coronavirus. Ugl, sottoscritto accordo per 200 mila lavoratori, chiesta unità di crisi

Con grande senso di responsabilità abbiamo sottoscritto l’accordo quadro che mette in copertura una platea di oltre 200 mila lavoratori soggetti a sospensione o riduzione dell’attivita produttiva a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid19 di molteplici settore compreso agricoli e pescatori.
A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario Ugl Sicilia.
Adesso la parola passa al dipartimento regionale lavoro con i 9 Centri per l’impiego della Sicilia per i decreti di concessione ed all’Inps per il pagamento.
Abbiamo già chiesto tempi celeri e rapidi perché i numeri sono importanti e l’emergenza impone a tutti di fare la propria parte senza speculazioni o pessime prassi.
“Come Ugl – conclude Giuseppe Messina – ringraziamo l’assessore regionale al Lavoro Antonio Scavone, il dirigente generale del dipartimento Lavoro Gianni Vindigni, Davide Messina dell’Anpal Servizi e il direttore dell’Inps regionale Maria Sandra Petrotta per il grande supporto tecnico e auspichiamo che il governo regionale, nella sua collegialità decida di potenziare la struttura del dipartimento regionale Lavoro con una “unità di crisi Covid19” un gruppo dedito l’istruttoria ed emanazione dei decreti perché non c’è tempo da perdere e la Sicilia va messa in sicurezza non solo sull’emergenza sanitaria ma anche su quella economica.

Visite: 138

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI