L’Arte Culinaria come veicolo di inclusione sociale: alla Coop La Contea di Enna si realizzano i “Biscotti di Natale”

Ci sono tanti modi per poter contribuire all’integrazione ed all’inclusione sociale di soggetti che ne hanno di bisogno. E l’arte della cucina che permette di stare insieme e mettersi sempre in gioco è un di questo. Ed è quanto hanno voluto fare in questo peridio natalizio alla Cooperativa La Contea diretta dagli psicologi Flavio Giaimo e Vanessa Mancuso che hanno organizzato un festa laboratorio di pasticceria denominata “I biscotti di Natale”. Grazie al grande cuore dello Chef Giorgio Gulino di Ristoword ed del Pastry Chef Maurizio Fileccia e con la collaborazione degli alunni dell’Istituto Alberghiero Federico II di Enna Alessandra Balsamo, Daniela Longi e Francesca Magro, e con l’azienda Az che ha fornito gratuitamente tutto l’abbigliamento necessario. è stato organizzato un vero laboratorio di biscotti realizzati in prima persona dai soggetti che frequentano la Cooperativa la Contea con cascate di cioccolate che veniva giù da una particolare fontana. “E’ stata una esperienza molto emozionante –hanno commentato i maestri pasticceri – che sicuramente ripeteremo perché sono esperienze che sul piano umano di arricchiscono tanto”. “Un grazie a loro che si sono messi immediatamente a nostra disposizione per questa iniziativa – hanno detto Vanessa Mancuso e Flavio Giaimo”. La Cooperativa La Conta ormai da circa un decennio si occupa di assistenza a soggetti con disabilità di vario genere puntando alla loro inclusione nella vita quotidiana attraverso vari settori come lo sport, l’arte, la musica lo spettacolo ed anche in questo caso l’arte culinaria.

Visite: 1604

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI