La pedagogia e l’insegnamento di Don Milani il filo ispiratore di “Barbiana”, secondo spettacolo della terza edizione di “Verba Mantent”

La pedagogia e l’insegnamento di Don Milani il filo ispiratore di “Barbiana”, secondo spettacolo della terza edizione di “Verba Mantent”, rassegna di teatro contemporaneo del Teatro del Baglio. In scena il 28 aprile.

Sarà “Barbiana” il secondo spettacolo – in scena sabato 28 aprile – della terza edizione di “Verba Manent”, rassegna di teatro contemporaneo del Teatro Del Baglio in programma sino al 26 maggio a Palazzo Filangeri, in cima a Corso San Marco, nel centro storico di Villafrati.

In scena Michela Diviccaro che, oltre a firmare la sceneggiatura in collaborazione con Margherita Cristiani, ne cura la regia. Produzione Diaghilev.

Vincitore del Premio “LUCCICA 2016” come miglior attrice, lo spettacolo è ispirato dalla portata rivoluzionaria dell’esperienza di Don Milani.

«La scelta di portare al Teatro del Baglio “Barbiana” è prima di tutto stilistica – spiega il direttore artistico, Valeria Sara Lo Bue -. Michela Diviccaro è una bravissima giovane attrice bilingue di Barletta, fa parte dell’entourage pugliese, ma ha girato parecchio, vivendo molto anche a Roma. Ho voluto questo spettacolo sicuramente per la sua performance, ma anche per il lavoro molto originale che porta sulla scena perché tratta in prima persona questo tema come esperienza pratica e diretta con Don Milani. Tra l’altro, trovandoci noi in un contesto dove molti spettatori sono insegnanti, lo teatro della pedagogia si inserisce in maniera perfetta».

LO SPETTACOLO

Cosa significa insegnare? Che cos’è insegnare? Quand’è che uno è un insegnante vero? Quando Michela è solo una bambina e le chiedono quale sia la sua vocazione, lei, di getto, risponde: “la maestra”. Passo dopo passo la seguiamo al liceo, all’università, al lavoro, nel suo percorso di incontri, di intoppi, di tentennamenti nella definizione di quel che è il ruolo dell’insegnante. A guidarla, nel suo interrogarsi, l’incontro con i testi di Don Lorenzo Milani e la portata rivoluzionaria dell’esperienza nella scuola di Barbiana.

Michela Diviccaro è diplomata all’International Theatre Academy of Adriatic (2009/2012). Alla formazione e alla carriera di attrice accosta le sue competenze in ambito pedagogico e nella didattica teatrale. Nata a Roma, vive e lavora a Barletta, ma collabora con diverse realtà nazionali come attrice, insegnante e regista.

VERBA MANENT

Quattro le compagnie italiane che si alterneranno quest’anno sul palco, ognuna con un’opera molto diversa dalle altre per contenuti e poetiche, avendo e mantenendo uno sguardo panoramico sulla scena teatrale indipendente del nostro paese.

Dopo “Due Passi Sono” (sabato 21 aprile) e “Barbiana” (sabato 28 aprile), la rassegna proseguirà con “Otello Alzati e Cammina” (sabato 19 maggio) e “Il Pozzo dei Pazzi” (sabato 26 maggio). Tutti e quattro saranno serali, dalle 21.15 alle 23.15.

Abbonamento all’intera rassegna € 18.00, biglietto singolo € 5.00. L’acquisto direttamente al Teatro del Baglio. La rassegna è convenzionata con la Pizzeria Garden, in via Giardino 1, a Villafrati, e ogni biglietto d’ingresso dà diritto a un ticket/sconto del 10%, valido fino al 30 giugno. Info: 324.0507009.

Visite: 236

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI