La parola chiave è “insieme”, per superare i ghetti e i pregiudizi: oggi alle 16 ha preso il via la XII edizione di “Matti per il calcio” Uisp a Montecatini.

La parola chiave è “insieme”, per superare i ghetti e i pregiudizi: oggi alle 16 ha preso il via la XII edizione di “Matti per il calcio” Uisp a Montecatini.

Si gioca sino a sabato mattina, quando si svolgeranno finali e premiazioni.

In campo ci sono 16 squadre provenienti da Centri di Salute mentale e Asl di tutta Italia, da Torino a Taranto, da Crotone a Rovigo. La manifestazione è organizzata dall’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti.

“Ci riuniamo tutti insieme, senza differenze intorno allo sport per il quale siamo tutti matti: il calcio – dice Alessandro Baldi, responsabile nazionale del Calcio Uisp – C’è poi l’aspetto relazionale: giocare al calcio sollecità la collaborazione e la necessità di aprirsi agli altri. In questo senso il calcio diventa anche una sorta di terapia”

Si gioca su due campi di gioco dell’impianto sportivo Comunale “Daniele Mariotti” di Montecatini Terme (Pt) in via Maratona, 16 a Montecatini Terme (PT). Domani venerdi 5 ottobre si giocherà dalla mattina al tramonto e tutte le squadre scenderanno in campo. Sabato mattina, 6 ottobre, dalle ore 10.00, finali e finalissime. A seguire, premiazioni.

Le 16 squadre che quest’anno partecipano a Matti per il Calcio sono: Strada Facendo (Crotone, Calabria); Rappresentativa Arezzo (Arezzo, Toscana); Puglia in Rete e Matti nel Pallone Uisp Taranto (Taranto, Puglia); Va’ Pensiero (Parma, Emilia-Romagna); Cosmos (Piacenza, Emilia-Romagna); Polisportiva Araba Felice (Rovigo, Veneto); A.s.d. La Torre r.s. Onlus (Carbonia, Sardegna); Polisportiva Foligno ASD Sportinsieme (Foligno, Umbria); Percorsi (Pescara, Abruzzo); Real… Mente (Roma, Lazio); Girasole Calcio (Bergamo, Lombardia); Centro Serapide (Pozzuoli, Campania).

Visite: 144

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI