LA FINE DI UNA TELENOVELA. SALVINI E’ SALVO – l’opinione di Angiolo Alerci

LA FINE DI UNA TELENOVELA. SALVINI E’ SALVO

Il Senato, con un’ampia maggioranza, non ha approvato la prescritta autorizzazione per consentire alla Magistratura ordinaria di valutare l’esistenza di comportamenti penalmente perseguibili del Vice Premier Salvini, nella gestione degli immigrati salvati dalla nave Diciotti.
Gli ultimi mesi sono trascorsi per sentire continuamente valutazioni e polemiche, indirettamente alimentate dalle continue dichiarazioni di Salvini.
Il 26 agosto 2018 la Procura della Repubblica di Agrigento iscrisse Salvini nel registro degli indagati “ per sequestro di persone”, per avere vietato alla nave per diversi giorni l’attracco in uno dei porti italiani.
Il 27 agosto 2018 appresa la notizia Salvini rispose “ Mi vogliono arrestare ? Sono qui che l’aspetto”.
Sono seguite altre dichiarazioni che “ in caso di processo non invocherò l’immunità prevista” e che sono pronto ad essere processato.
Dichiarazioni apprezzate dal Movimento 5 Stelle che da sempre ha dichiarato l’esigenza della massima trasparenza da parte dei politici.
Questa posizione apertamente dichiarata cominciò a creare perplessità a Salvini che dichiarò. “Il Movimento 5 Stelle voterà SI? Il Governo non cadrà”.
Contemporaneamente cominciò ad annacquarsi la posizione del Movimento
5 Stelle che valutò bene e nel giusto senso, l’espressione “Il Governo non cadrà”.
A votazione e risultato acquisito fanno ridere le espressioni usate “ Il Parlamento è libero e gli italiani sono un popolo libero”.
L’ordine di scuderia dato da Di Maio ai Senatori del Movimento 5 Stelle, per l’approvazione di un provvedimento apertamente contrario a quella che era considerata l’etica fondamentale del movimento, arrecherà molto danno.
Gli errori di Di Maio continuano a spegnere quella fiamma che il Movimento 5 Stelle era riuscito ad accendere in un terzo del popolo italiano.

angiolo alerci

Visite: 324

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI