La Cisl Medici su problematiche Ospedale Umberto I di Enna

L’assemblea degli iscritti alla Cisl Medici dell’Ospedale Umberto 1° di Enna, presieduta dal

Segretario Territoriale Cisl Medici di AG CL EN, dr.ssa Loredana Disimone, si è riunita in data 27

maggio per affrontare i problemi che affliggono il nosocomio ennese, con particolare riferimento

alle problematiche riguardanti la pronta disponibilità. Nel corso dell’incontro si sono affrontate le

criticità emergenti, alla luce dell’orientamento espresso in una recente nota dell’ASP di Enna nella

quale viene si fa presente l’impossibilità di ricorrere alla pronta disponibilità diurna, in assenza di

soluzioni strutturali alternative ed in mancanza di un Piano per l’emergenza e del nuovo Piano della

pronta disponibilità. Come già la CISL Medici ha sottolineato in una nota inviata il 17 maggio alla

Direzione dell’ASP, tutto ciò rischia di demotivare il personale medico in servizio e di rendere

impossibile garantire la continuità assistenziale, vanificando la mission di presidio per l’emergenza

che da tanti anni caratterizza l’ospedale Umberto I° di Enna. L’impossibilità di ricorrere alla pronta

disponibilità diurna nelle unità operative in grave carenza di dirigenti medici ed in assenza di

guardia attiva, infatti, determinerebbe l’impossibilità di assicurare le attività programmate, fino a

configurare anche l’ipotesi di interruzione di un pubblico servizio.

Nella prospettiva di un rilancio dell’attività sindacale e di utile proposizione nei confronti del

management aziendale si è, pertanto, proceduto alla individuazione di un coordinamento CISL

Medici per l’ospedale Umberto I, del quale sono stati chiamati a far parte il dr. Salvatore Fisicaro, il

dr. Federico Amato e il dr. Lello Vasco. A fine lavori, si è dato mandato al coordinamento di

promuovere tutte le azioni ritenute utili e necessarie per risolvere le criticità evidenziate, anche

d’intesa con le altre Organizzazioni Sindacali, e di sollecitare l’incontro con la Direzione Aziendale,

già formalmente richiesto con la nota del 17 maggio.

 

 

Visite: 587

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI