La Cgil di Enna apre ai Giovani

La Camera del Lavoro di Enna già da tempo pronta per raccogliere la sfida del cambiamento che la società le chiede,. Lo ha precisato il segretario provinciale generale della Cgil Rita Magnano davanti agli oltre 100 delegati partecipanti ai lavori della conferenza provinciale organizzativa lunedì scorso con la partecipazione di Monica Genovese della segreteria regionale. Da alcuni mesi il segretario nazionale Susanna Camusso ha avviato un percorso che porterà ad una riorganizzazione radicale della Cgil in tutto il paese sia in termini servizi che di risorse umane e finanziarie. Una riorganizzazione generale che sarà sancita con la conferenza organizzativa nazionale del prossimo mese di settembre. Quindi quella che si presenterà ai propri iscritti e non da gennaio sarà una Cgil totalmente diversa. Ma Rita Magnano precisa che a Enna la Cgil per certi versi già da tempo ha un nuovo volto. “Da tempo abbiamo aperto le nostre porte ai giovani – dice alla platea – e guardiamo con molta attenzione alle nuove figure atipiche che presenta oggi il mercato del lavoro e che hanno pochissime tutele rispetto ai lavoratori classici. Il fatto stesso che abbiamo affidato ai giovani dell’associazione universitaria Giosef lo sportello Sol di orientamento al lavoro la dice lunga. Ma non solo per la giornata odierna (lunedì per chi legge ndr) non abbiamo invitato nessun figura istituzionale e sindacale ma solo rappresentanti di associazioni giovanili che collaborano con noi come Terramatta che utilizza i nostri locali per fare scuola agli immigrati, l’Arci e l’Anpi con cui abbiamo organizzato diverse iniziative culturali e di carattere sociale. Questa è la Cgil che proponiamo ai cittadini, ai lavoratori, ai pensionati, ai disoccupati ai giovani laureati e non alla ricerca di una prima occupazione”.

Visite: 697

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI