Kiwanis Enna; Premio della Bontà a associazione “Vita 21”

Vita 21 – sede di Enna: un’associazione che unisce famiglie con sindrome di Down, una presenza attiva nella nostra città, a testimonianza che la sindrome di Down e le disabilità possono diventare opportunità di crescita per i genitori, che sperimentano come i figli, in condizioni fisiche sfavorevoli, siano dei veri maestri di vita. Vita 21 dimostra che insieme è possibile realizzare progetti, rende ordinario ciò che sarebbe straordinario all’insegna del motto “Non smettiamo mai di sognare, solo così possiamo volare alto”. Realizza il principio kiwaniano “Fai agli altri quello che vuoi sia fatto a te”.

Questo il senso delle parole rivolte dal presidente del Kiwanis Antonino Papotto al presidente di “Vita 21” Marco Milazzo nel consegnargli il XVI premio della bontà, offerto dal club a chi si distingue in campo umanitario: targa, attestato e un assegno di mille euro.

Presenti, giovedì sera a sala Cerere il vicesindaco Maurizio Bruno, l’assessore Angela Campo, il luogotenente governatore Kiwanis Aldo Turco, un numeroso pubblico partecipe e commosso. Marco Milazzo e Alessandra Nocilla vicepresidente di “Vita 21” hanno testimoniato la loro personale esperienza e la trasformazione operatasi in risposta alla sindrome manifesta nei loro figli, quel 21° cromosoma in più, che induce ad accettare una nuova dimensione di vita, ad allungare i tempi, a sollecitare i lenti progressi, a stimolare le possibilità individuali di ciascun bambino, a diffondere la cultura della disabilità vista come risorsa e non come problema.

Anna Maria De Francisco

Visite: 991

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI