“Ki sciauru”, le spezie degli studenti dell’alberghiero di Enna alla conquista dell’Europa

Si chiama “On the road enterpreneurship” ed è un progetto su orizzonte internazionale che vede come protagonisti un gruppo di studenti dell’istituto alberghiero Federico II di Enna che stanno rodando un’idea tutta da gustare. E’ stata battezzata “Ki sciauru” ed è la simulazione della creazione di un’impresa specializzata in prodotti confezionati con spezie e aromi, dal sale arricchito dai profumi di erbe, agli oli, alle spezie, che mai come oggi sono richieste dal mercato e dagli estimatori per il loro tocco in più a tavola e le proprietà salutari. 
Il Federico II partecipa con questo progetto all’Erasmus plus in chiave 2, che vede la scuola ennese partner insieme con istituti di Polonia, Portogallo, Belgio, Ungheria e Cipro, in un percorso di formazione al lavoro e di apertura alla cultura dell’Europa che prevede anche l’assimilazione e l’uso della lingua inglese.
Sarà l’Alberghiero di Enna che dal 6 al 12 marzo ospiterà docenti e ragazzi provenienti dalle scuole europee aderenti al progetto, e in cui ogni gruppo presenterà la propria azienda. Gli studenti ennesi possono intanto contare sulla collaborazione della facoltà di Economia dell’UniKore, dell’Ordine dei dottori commercialisti, dell’ente Provincia e dell’apporto di specialisti del settore, fra cui l’agronomo Andrea Scoto, la presidentessa della Coldiretti Rosalba Russo (tra l’altro, a capo di un’azienda che coltiva e commercializza erbe aromatiche e spezie), della docente Alida Di Martino, referente dell’intero progetto che aiuta i ragazzi nello studio dell’inglese, e del dirigente scolastico Giuseppina Gugliotta.
Il gruppo di giovani ennesi, impresari in erba, accompagnati dai docenti, ha già preso parte lo scorso novembre a un primo incontro del progetto europeo che si è svolto in Polonia, a Cracovia, dove attraverso  workshop e simulazioni di lavoro in azienda, sono state presentate strategie per sviluppare attitudini imprenditoriali.
Ma. Va.

 

Visite: 1205

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI