Karting, stagione da incorniciare per il giovane driver ennese Andrea Macaluso

Un quinto posto assoluto a livello internazionale anche con un pizzico di rammarico ma che rappresenta lo stesso il suggello di una stagione da ricordare negli anni. E’ quello che ha conquistato domenica scorsa a Lignano Sabbiadoro l’undicenne driver ennese Andrea Macaluso nella prova valevole come finale internazionale Easykart e che ha visto la partecipazione di provetti piloti di 14 paesi non solo europei. Andrea nella categoria 60 cc si era qualificato di diritto per questa finale internazionale poiché durante la stagione nelle prove del campionato italiano si era classificato nei primi 10. La trasferta nel triveneto era partita sotto i migliori auspici visto che Andrea ed il suo staff si era trasferito ad allenarsi sul tracciato di Jesolo dove inizialmente era stata prevista la prova. Ma invece la casa madre la Birel ha deciso a dieci giorni dalla finale di spostare l’evento proprio a Lignano su una pista sconosciuta al driver ennese. Ma tutto ciò non ha scoraggiato il piccolo pilota ennese anche se però le aspettative non erano piu’ le stesse. Quindi alla luce di tutto ciò il quinto posto finale è un risultato di grande prestigio. Andrea ha saggiato la pista solamente giovedì mentre nelle prove libere di venerdì ha ottenuto un decimo posto assoluto su 72 concorrenti. Il sabato nelle fasi di ripescaggio otteneva nelle batterie un terzo posto la mattina ed un secondo posto nel pomeriggio. Nella somma delle penalità riusciva ad ottenere un brillante 8° posto nello schieramento finale su 34 evitando i ripescaggi e le finali C e B andando direttamente in finale A. Un duello agguerrito e mozzafiato con altri piloti tra le prime posizioni portava Andrea a combattere almeno al quinto per salire sul podio cosa che gli riesce arrivando a pochi decimi dai primi tre. Grande soddisfazione per Andrea e tutta la sua famiglia con in testa il papà Manager Luciano che lo ha sostenuto ed accompagnato in lungo e largo l’Italia per tutto l’arco della stagione. “E’ stata una stagione importante per Andrea soprattutto per la sua crescita caratteriale – ha commentato Luciano – e questa bella esperienza le sarà molto utile per la prossima stagione dove dovrebbe gareggiare nella categoria 100 cc. Mi auguro che il prossimo anno si possa trovare anche qualcuno che possa darci un contributo da un punto di vista economico per affrontare la stagione. Ad ogni modo vorrei ringraziare tutte le persone che ci hanno sostenuto con in testa il nostro meccanico Angelo Beccaria ed il figlio Michele”.

Visite: 2202

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI