Jorge Lorenzo a Enna; Piero Tamburo “Un ragazzo speciale”

Una persona simpatica e brillante all’esterno della sua attività quanto meticolosa e puntigliosa quando si cala nel ruolo. E’ così che l’ennese fisioterapista Piero Tamburo descrive la figura del campione di motociclismo Jorge Lorenzo che oggi sarà a Enna per una serie di incontri sportivi e commerciali. Lorenzo è arrivato nella tarda serata di ieri mentre oggi prima alle 12 sarà alla sala convegni dell’autodromo di Pergusa per un incontro con la stampa mentre nel pomeriggio dalle 15 all’hotel Federico II dove farà da “padrino” al battesimo della TS Accademy la scuola fisioterapia ad alto rendimento che lo stesso Tamburo ha costituito insieme ai colleghi Claudio Scribano, Pino Buonadonna e Lillo Tardamico e che oltre a migliorare la perfomance di atleti agonisti attraverso interventi mirati nell’equilibrio, di svariate discipline sportive punta punta all’aspetto salutistico in genere attraverso la somministrazione in particolare del “Metodo TS”, brevettato dalla accademia. E nella scuderia degli atleti agonisti trattati dalla TS Accademy, il campione di motociclismo di Palma de Maiorca, 4 volte campione del mondo ed attualmente in lotta per il titolo iridato della MotoGp con il “professore” Valentino Rossi, è sicuramente quello di punta. Una collaborazione quella con Jorge nata quasi per caso nel 2012 ma consolidata negli anni tanto ormai con Tamburo & C. va anche al di la dell’aspetto prettamente professionale. “La collaborazione con Jeorge nasce per caso – conferma Tamburo – io e Claudio (Scribano ndr) eravamo stati chiamati da un manager di un atleta spagnolo di Ironman Josè Ainar che voleva provare il nostro metodo per migliorare nelle performance – racconta – lo abbiamo seguito per diversi giorni rimanendo molto contento dei risultati. Ci ha chiesto così di vedere anche un suo amico che praticava il motociclismo e che voleva provarlo. Quel suo amico era proprio Jorge. Lo abbiamo incontrato gli abbiamo spiegato in cosa consisteva il nostro metodo ed abbiamo iniziato la collaborazione che di fatto continua ed anzi si è fatta ancora più forte”. Così da 3 anni Tamburo ed i suoi colleghi hanno seguito Lorenzo con frequenza, seguendolo nei suoi appuntamenti di campionato in particolare in Europa ma anche periodicamente incontrandolo a Barcellona e a Lugano e stando in stretto contatto con il suo staff sanitario. Ma come Tamburo definisce il personaggio Lorenzo? “Jorge pè un ragazzo fantastico – commenta – molto simpatico e scherzoso nella vita normale ma nello stesso tempo molto serio, tenace e determinato. Quando entra nel ruolo è di una grande meticolosità e nella preparazione e cura del suo fisico non lascia nulla al caso. E’ un vero piacere lavorare con lui”. Lorenzo arriva per la prima volta non solo a Enna ma anche in Sicilia? “Si – conclude – è la prima volta che viene a trovarci in Sicilia. Ma i suoi impegni sono molteplici e non è stato facile riuscirlo a farlo venire. Per questo evento abbiamo cambiato date per ben sei volte in base ai suoi impegni. Ma alla fine ci siamo riusciti pensiamo anche per la grande gioia di tanti appassionati di motociclismo di suoi fans di tutta l’isola”.

Visite: 937

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI