Istituto di Formazione Politica Pedro Arrupe “Rompere il silenzio con parole nostre”

“Rompere il silenzio con parole nostre” è il titolo dell’incontro organizzato dall’Istituto Arrupe e Aggiornamenti Sociali in programma il 18 gennaio 2019 alle ore 17.30 presso la sede dell’Istituto di via Franz Lehar, 6 a Palermo.

All’incontro, moderato da Giuseppe Notarstefano, intervengono mons. Corrado Lorefice, arcivescovo di Palermo, e don Luigi Ciotti , presidente nazionale di “Libera contro le mafie”.

Nel corso dell’iniziativa, la redazione di Palermo presenta la rivista attraverso gli articoli di Vincenzo Ceruso sulla figura di padre Pino Puglisi (nel numero di agosto – settembre 2018) e di Rocco Gumina sulla lettera “Convertitevi” dei vescovi di Sicilia contro la mafia (nel numero di ottobre 2018). Entrambi gli articoli sono scaricabili dal sito internet della rivista: www.aggiornamentisociali.it .

Per supportare la riflessione, che sarà condivisa attraverso un dibattito, gli autori hanno preparato delle domande di approfondimento dei temi trattati.

Per il sesto anno consecutivo l’Istituto Arrupe, attraverso il Programma di ricerca “Idea – Azione”, sostiene la ricerca nell’ambito delle scienze sociali e umane in Sicilia: cinque le borse di studio di $ 10.000 ciascuna, messe a bando per l’anno accademico 2019 – 2020 e destinate a giovani ricercatori.

Cinque gli assi tematici:

– la migrazione

– le aree urbane marginali e la cura delle loro diverse vulnerabilità

– la povertà, con particolare riferimento ai grandi centri urbani

– i giovani NEET (Not in Education, Employment or Training): i loro luoghi (simbolici e fisici) e il loro futuro

– la questione abitativa.

Il Programma di ricerca “Idea – Azione” è finanziato dal Programma Sylff della Sylff Association di Tokyo che supporta la formazione di una generazione di ricercatori ad elevato potenziale di leadership, interessati a una reale trasformazione della società (www.sylff.org). Con riferimento alle finalità del Programma, nella fase di selezione, saranno pertanto presi in considerazione non solamente i titoli accademici ma anche le esperienze personali e professionali dei candidati (per esempio: impegno civile, partecipazione politica, appartenenza ad associazioni, esperienze di volontariato, ecc.).

Alla selezione possono partecipare i candidati:
1. residenti in Sicilia
2. in possesso di almeno un diploma di laurea magistrale
3. nati dopo il 15 novembre 1983.

Termine per la presentazione delle domande: ore 17.00 del 5 febbraio 2019.

Visite: 165

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI