IRPAIS. Da Palermo ad Honk Kong le aree interne della Sicilia in primo piano

IRPAIS. Da Palermo ad Honk Kong le aree interne della Sicilia in primo piano

L’IRPAIS, Istituto di Ricerca e Promozione delle Aree Interne della Sicilia farà parte della Delegazione in rappresentanza dell’Italia, che parteciperà alle diverse manifestazioni all’interno del festival dedicato alla promozione ad Hong Kong e Macao della cultura, degli stili di vita italiani e dei prodotti iconici del Made in Italy “Bellissima Italia”, organizzato dal Consolato Generale d’Italia ad Honk Kong e dall’Istituto Italiano di Cultura che avrà luogo a metà Novembre. Sarà questa l’occasione per poter presentare e far conoscere le aree interne del Centro Sicilia, coinvolte, grazie all’impegno e alla proficua collaborazione delle Amministrazioni Comunali, nei diversi progetti che l’Istituto di Ricerca sta portando avanti.
Ciò avviene dopo il grande interesse e partecipazione, anche di tanti studiosi stranieri, della tre giorni di lavori delle Conferenze internazionali che hanno affrontato i temi dell’urbanistica, della progettazione, dei trasporti e delle reti sostenibili, tenutesi a Palermo nei giorni scorsi e organizzate dalla Scuola Politecnica dell’Università di Palermo e dall’agenzia di ricerca IEREK (International Experts for Research Enrichment and Knowledge Exchange: rete di esperti per l’arricchimento della ricerca e lo scambio di conoscenze), alla cui realizzazione ha contribuito anche l’IRPAIS, che ha visto la Presidente Fabiola Safonte condurre la sessione parallela dedicata alle “politiche, al turismo sostenibile, ai rapporti urbano-rurali, all’agricoltura e al patrimonio culturale”; Valeria Scavone, ricercatore in Urbanistica presso il Dipartimento di Architettura, sezione Città, Territorio, Paesaggio, ha condotto la sessione parallela dedicata alla “qualità della vita”, mentre Ferdinando Trapani, Professore Associato in Urbanistica e Vice Presidente dell’Istituto ha diretto e coordinato i lavori dei 3 giorni di conferenze.
Durante entrambe le sessioni parallele sono stati discussi i casi di studio di alcune aree interne cinesi e medio orientali, con approcci scientifici multidisciplinari finalizzati alla interpretazione e soluzione di problemi di grande attenzione quali la gestione dei territori mediante piani e progetti coerenti con le politiche di sostenibilità ambientale, economica, sociale e culturale. Tra i temi affrontati anche la gestione dei flussi di merci e persone nel Mediterraneo, la sostenibilità ambientale e la progettazione delle infrastrutture stradali nel rapporto tra città e territorio e tra aree urbane, rurali e interne.

Visite: 124

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI