In Italia in aumento l’utilizzo della Carta di Credito

Il 2015 è stato un anno particolarmente proficuo per il mondo delle carte di credito, in particolare in Italia: i dati registrati hanno infatti evidenziato un consistente aumento dei pagamenti con la carta di credito, segno di una grande fiducia nei confronti di un metodo di pagamento che, negli anni scorsi, spesso veniva evitato per via della diffidenza dei pagamenti effettuati attraverso il POS. Ed invece le transazioni elettroniche sono aumentate del 15% rispetto al 2014, per un totale di 1,8 milioni (più di 270.000 transazioni aggiuntive). 

Una positiva situazione che è anche frutto della rinnovata possibilità di richiedere una carta di credito senza busta paga. A differenza delle comuni carte di credito, le banche rilasciano questo tipo di carte senza esigere nessuna dimostrazione di reddito o stipendio: questo perché, non essendo legata a conti correnti, funge lei stessa da vero e proprio conto corrente online ricaricabile dall’utente. Inoltre, esistono dei siti utilissimi come ad esempio Prestitisenzabusta.it, che permettono di individuare facilmente tutte le banche e gli istituti che concedono una carta di credito prepagata.


E questo è solo uno dei tanti vantaggi posseduti dalle carte di credito. Molti italiani, infatti, sono stati per anni legati ad alcune leggende metropolitane riguardo questo tipo di carte: d’altronde, l’eccessiva comodità di pagare attraverso i POS elettronici ha fatto sorgere più di un dubbio (infondato) su questo sistema di transazione. In realtà, nonostante la paura della clonazione e la sensazione che i propri dati sensibili potessero passare da una mano all’altra con grande facilità, alla fine ha prevalso in buon senso. Innanzitutto occorre sottolineare che,
nel caso in cui qualche truffatore dovesse clonare la nostra carta di credito, è possibile bloccarla molto velocemente e contestare presso la banca tutte le transazioni illecite, così da ottenere un rimborso su qualsiasi addebito illegale: in questo senso, il consiglio è di attivare l’avviso via SMS dei pagamenti effettuati dalla propria carta. Infine, è sempre possibile (e consigliato) monitorare i movimenti sul proprio conto sfruttando gli utili strumenti messi a disposizione dall’Internet banking.

Un altro mito da sfatare riguarda i costi: molti pensano che la carta di credito sia un modo che le banche utilizzano per erodere le nostre finanze, quando in realtà è l’esatto contrario. Sul mercato, infatti, sono presenti tantissime carte di credito a costo zero, che addirittura permettono una forma di addebito posticipato nel caso in cui non si avesse a disposizione nell’immediato la somma necessaria per un acquisto.

Visite: 389

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI