Impiantistica Sportiva; il Delegato provinciale Coni; “Una occasione da non perdere”

Una occasione da non perdere e per questo si esortano le amministrazioni a fare tutto quello che è di loro competenza in tempi brevi. La richiesta arriva dal delegato provinciale del Coni Roberto Pregadio riguardo ai finanziamenti per 2 impianti sportivi in provincia ad Aidone e Barrafranca. Infatti lo scorso 10 ottobre, sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana è stato pubblicato il decreto di approvazione della graduatoria di merito relativa al bando per la riqualificazione dell’impiantistica sportiva. In una prima fase sono disponibili 52 milioni di euro per la ristrutturazione di circa 40 impianti sportivi in tutta l’isola “anche se si spera, ed in tal senso sta lavorando parecchio il Presidente Regionale del Coni Sicilia Sergio D’Antoni – commenta Pregadio – di reperire altri fondi per poter scorrere la graduatoria e dare la possibilità ad altri Comuni di riqualificare la propria impiantistica sportiva”. E nel gruppo di questi primi 40 impianti ci sono appunto all’ottavo posto, la “ristrutturazione interna ed esterna dello stadio comunale” di Barrafranca, al 35^ la “ristrutturazione e messa a norma del campo di calcio in erba sintetica” del Comune di Aidone. I finanziamenti sono per entrambi di circa 1 milione e mezzo di ero. “La graduatoria completa prevede 170 progetti ammessi – continua Pregadio – per cui la speranza è che si reperiscano altri fondi per dare una risposta concreta alle attese delle società sportive isolane. Tra i 170 troviamo altri nove comuni dell’ennese e, soprattutto, due in posizione molto “interessante” come Troina (43’) e Villarosa (48’) che potrebbero “godere” dello scorrimento della graduatoria stessa. Gli altri sono Nissoria (67’), Agira (78’), Regalbuto (87’), Cerami (97’), Calascibetta (126’), Sperlinga (155’) e la Provincia Regionale di Enna con l’impianto polivalente di Leonforte (164’). “Insieme al responsabile provinciale Impiantistica sportiva del Coni l’ingegnere Paolo Vicari abbiamo già incontrato sia il Sindaco di Barrafranca che quello di Aidone, insieme ai rispettivi collaboratori e funzionari degli Uffici Tecnici, per sensibilizzarli alla produzione della documentazione necessaria ed offrire la propria collaborazione nell’interesse dei praticanti e sportivi dei rispettivi comuni – ma ad onor del vero in entrambi i casi i diretti interessati si sono dimostrati molto attenti e disponibili a cogliere questa opportunità di ottenere finanziamenti da parte della Regione Siciliana per l’impiantistica sportiva che, con ogni probabilità, sarà l’ultima, visto il momento di particolare crisi economica”.

Visite: 747

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI