Impianti Sportivi, 11 milioni in provincia di Enna per ristrutturazioni

Tre milioni di euro subito e altri 8 prossimamente. Sono i finanziamenti che arriveranno sul territorio ennese per la ristrutturazione di impianti sportivi grazie a dei progetti presentati da Comuni e dalla Provincia con finanziamenti di una misura specifica per lo sport dei fondi strutturali 2007/2013. Infatti grazie a questo provvedimento in tutta la Sicilia sono stati impegnati circa 200 milioni di euro per altrettanti impianti visto che il tetto massimo di finanziamento per ognuno è stato di 1 milione e mezzo di euro. Nei giorni scorsi sulla Gazzetta regionale è stata pubblicato il bando di assegnazione da parte della Regione della prima trance di finanziamenti per 40 impianti in tutta la Sicilia e circa 50 milioni di euro. E di questi 2 riguardano la provincia di Enna, il campo di calcio di Barrafranca, ottavo assoluto nella graduatoria regionale e quello di Aidone piazzato alla posizione numero 35 per complessivi 3 milioni di euro. Adesso di attende che nei prossimi mesi la Regione continui ad assegnare le somme già impegnate. Ad onor del vero i soldi che potevano arrivare in provincia potevano essere molti di più. Ma diversi comuni come ad esempio Enna e Piazza Armerina sono riusciti nella non facile impresa di presentare i carteggi della richiesta di finanziamento di alcuni impianti (il Comune di Enna ad esempio il rifacimento del terreno di gioco del campo di calcio di Pergusa in erba sintetica per circa 700 mila euro), fuori tempo limite e quindi non facendosi accettare le richieste di finanziamento dei progetti. Ma intanto ci sono ben 11 strutture sportive per la quasi totalità campi di calcio, che potranno essere riportati ad una condizione dignitosa. Infatti secondo i dati forniti nelle scorse settimane dal responsabile provinciale impiantistica sportiva del Coni Paolo Vicari sui 24 campi di calcio in provincia solo 4 sono agibili totalmente al pubblico e altri 2 parzialmente. In tutti gli altri si può svolgere attività a porte chiuse poiché sono carenti sulle normative di sicurezza. Ma la notizia dei possibili finanziamenti ha importanza non indifferente anche da un punto di vista economico nel settore edilizio che in questo momento vive una crisi senza fine. E di sicuro anche l’Ance l’associazione nazionale costruttori edili sarà molto vigile affinchè l’arrivo di questi finanziamenti non si perdano strada facendo. Riguardo agli altri impianti in provincia ammissibili a finanziamento, secondo la graduatoria di merito stilata dalla Regione troviamo: alla posizione 43 la ristrutturazione della palestra comunale di Troina per 1.040.000 euro; 48, adeguamento dell’impianto sportivo comunale di Villarosa; 1.446.000; 67 ammodernamento campo sportivo comunale di Nissoria 1.320.000; 78 ristrutturazione campo di calcio di Agira 1.151.000; 87 ristrutturazione campo di calcio di Regalbuto 1.221.000; 97 ristrutturazione spogliatoio campo polivalente di Cerami 279.000; 126 completamento campo sportivo Calascibetta 700.000; 155 recupero e completamento area sportiva comunale Sperlinga 970.000; 164 completamento palazzetto dello sport di Leonforte 1.500.000.

Visite: 769

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI