Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando su circolare prefettizia sui migranti emanata dal Miistero degli Interni

“Con la recente circolare inviata a tutte le Prefetture appare sempre più chiaro il disegno dell’attuale Ministro dell’Interno, che non soltanto è sempre più ossessionato, a livelli “patologici”, dall’idea che l’Italia sia una realtà interculturale, ma sempre più chiaramente appare indirizzato a tollerare se non addirittura ad agevolare nei fatti le cosche, la criminalità e quanti, nella presenza di cittadini migranti non regolari, vedono un’opportunità di arricchimento illecito.
Dopo aver brillato per l’assoluto silenzio sulla mafia, le mafie, la ndrangheta, i depistaggi di Stato sulla strage di via D’Amelio, il Ministro dell’Interno produce ora un documento il cui effetto pratico è quello di far tornare nell’incertezza della mancanza di tutela giuridica migliaia di migranti che sono già in Italia in attesa dell’esito delle proprie richieste di asilo o protezione umanitaria.
Quale migliore regalo per i caporali che sfruttano il lavoro nero nei campi della Calabria?
Quale migliore regalo per le cosche mafiose in cerca di bassa manovalanza?
Quale miglior regalo per imprenditori che non volendo riconoscere giusti salari cercano lavoratori senza tutele giuridiche cui poter imporre stipendi da fame?
Quale miglior regalo per il racket della prostituzione se non quello di condannare a mancanza di tutela e incertezza giuridica migliaia di donne già presenti nel territorio del nostro paese?
Si conferma così, nella peggiore tradizione del nostro paese, il legame non solo ideologico ma a questo punto di interessi fra estremismi e populismi di intolleranza, di cui il Ministro Salvini è certamente leader, e perversioni comportamentali che dall’assenza di tutela giuridica per i migranti hanno solo da guadagnare.”

Lo ha dichiarato Leoluca Orlando

Visite: 166

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI