Il Sindaco di Enna Maurizio Dipietro sulla vicenda Cinema Grivi

In riferimento al recente appello lanciato dalla proprietà del Cinema GriVi di Enna, il Sindaco di Enna, Maurizio Dipietro, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“Non posso rimanere insensibile all’appello lanciato dalla dott.ssa Emmi finalizzato a salvare lo storico cinema “GriVi”.
Raccogliamo, quindi, questa nobile istanza a titolo personale, oltre che come istituzioni, decidendo, innanzi tutto, insieme alla mia squadra, assessori e consiglieri di maggioranza, di contribuire da cittadini ennesi, acquistando gli abbonamenti.
Mi permetto di invitare, oltre i cittadini che ne hanno voglia e possibilità, i tantissimi instancabili attivisti delle associazioni culturali, sportive e dei club service a raccogliere l’invito ad abbonarsi, per tenere aperto un presidio culturale importante come il cinema.
Stesso invito rivolgo ai dirigenti scolastici, agli ordini professionali, alle associazioni di categoria e al Presidente della più alta e prestigiosa istituzione cultuale quale è l’Università Kore e a tutto il corpo docente e non del mondo accademico presente nella nostra città, affinché tutti insieme, da cittadini prima che da rappresentanti delle istituzioni, con un piccolo gesto, oltre ad esprimere solidarietà e vicinanza umana alla instancabile dott.ssa Emmi, contribuiamo a tenere in vita l’unico cinema della città.
Ovviamente, l’attenzione la presteremo anche come Ente Comune, in tutte le forme che saranno possibili.
Dobbiamo recuperare l’orgoglio di essere cittadini della città capoluogo in tutte le espressioni della vita sociale della nostra comunità.
Difendere il cinema da cittadini, ritengo sia un bel modo per recuperare il nostro orgoglio ennese”.

Visite: 398

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI