Il Sindaco di Calascibetta Carmelo Cucci sulla SS 290

Saranno inseriti nel decreto “Salva Italia” le risorse necessarie per intervenire sulla strada statale 290 che collega Calascibetta con il bivio di Villapriolo e chiusa a causa di una frana da diversi anni. La notizia è stata conferma dal sindaco di Calascibetta Carmelo Cucci. “Il percorso per arrivare alla riapertura è ancora lungo – afferma Cucci – ma penso che ci siamo incanalati sulla strada giusta anche perchè ci sono altre notizie positive”. E queste notizie positive riguardano l’Anas proprietaria della strada in questione inizierà autonomamente ad intervenire per liberare la sede stradale dagli impedimenti che la ostruiscono ma si rivarrà nei confronti della Regione visto che questo intervento dovrebbe essere di sua competenza visto che il costone di roccia franato sulla sede stradale è di sua proprietà. E poiché tra i due enti non si è riusciti a trovare un accordo l’Anas ha deciso di intervenire a danno notificando il provvedimento alla Regione. Ed il ricorso presentato dalla Regione su questo provvedimento pare sia stato anche respinto dal Prefetto che di fatto ha dato il via libera all’Anas di intervenire. “Ritengo doveroso ringraziare il prefetto Fernando Guida ed il direttore regionale dell’Anas Salvatore Giuseppe Tondi che concretamente stanno facendo tanto per risolvere questo annoso problema che affligge principalmente la comunità xibetana – commenta Cucci – ma anche tutti quei paesi del nord della nostra provincia e gli di altre province confinanti che hanno necessità di raggiungere il capoluogo ennese”.

Visite: 696

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI