Il Sindaco di Assoro Pippo Bertini “Tutelare i lavoratori forestali”

Oltre il 15 per cento della popolazione comunale che vive di questo sostentamento ma che rimane in forte precarietà. E per questo motivo il sindaco Pippo Bertini esorta i suoi colleghi dei comuni dell’ex provincia di Enna a sostenere la protesta dei lavoratori forestali. Ad Assoro i lavoratori stagionali nelle fasce di garanzia delle 151, 101 e 78 giornate che operano nel comparto forestale sono circa 130. In tutta la provincia circa 2500. E considerando che ognuno rappresenta un nucleo famigliare significa che vi gravitano non meno di 600 persone su una popolazione comunale arriva si e no a 5 mila persone. Ma negli ultimi anni la situazione di questo settore è andato via via peggiorando ed oggi anche per i lavoratori settantottisti le assunzioni vengono fatte a a spezzoni ovvero per non più di 12 giorni per poi rimanere fermi per diverse settimane. Una pesante situazione di precarietà sia da un punto di vista lavorativo che psicologico. “Questa è una situazione diventata insostenibile – commenta Bertini – non si possono assumere le persone per soli 12 giorni e poi tenerli fermi per settimane in attesa che vengano richiamati per altri 10. Noi sindaci abbiamo il dovere di protestare nei confronti della Regione a difesa di questa categoria che tanto fa per preservare e proteggere il nostro patrimonio boschivo ma che nello stesso tempo negli ultimi anni viene sempre più mortificata nella sua dignità. A questo punto ritengo che come sindaco ho il dovere di fare sentire la mia voce di protesta nei verso le istituzioni preposte e esorto tutti i miei colleghi ad organizzare una protesta comune a difesa di questa categoria di lavoratori”.

Visite: 1354

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI