Il Sindaco di Assoro Pippo Bertini “La stazione ferroviaria di Dittaino strategica al centro della Sicilia”

Un bacino d’utenza di non meno di 70 mila persone e uno dei più importanti snodi per il trasporto merci su rotaie, ma che potrebbe crescere ancora di più. Sono questi i motivi che stanno spingendo il sindaco di Assoro Pippo Bertini a chiedere con insistenza che le nuove tratte ferroviarie sulla Catania – Palermo che entreranno in vigore oggi prevedano fermare anche allo scalo ferroviario di Dittaino in territorio assorino. Secondo Bertini quello di Dittaino è un nodo troppo strategico sia per i passeggeri che per le merci per rischiare di rimanere tagliato fuori dalle nuove disposizioni di Trenitalia. Bertini ha inoltrato richiesta ufficiale alla direzione regionale di Trenitalia che i treni effettuino fermate anche a Dittaino. Questa stazione è quella da sempre di riferimento di un bacino d’utenza che abbraccia i comuni di Assoro, Leonforte, Agira Valguarnera, Piazza Armerina, Aidone e che si servono del treno per raggiungere i centri isolani ma anche oltre lo stretto. Ma ancor di più la sua importanza è di carattere commerciale visto che la stazione si trova di fatto all’interno dell’area industriale di Dittaino ed a pochi chilometri del Sicilia Outlet Village. Quindi un punto di riferimento per le merci da e per la Sicilia anche verso il Nord Italia. Proprio per la sua strategica posizione logistica come snodo merci, una società di treni privati stava compiendo un importante investimento per fare di Dittaino il collettore di tutta la merce da e per la Sicilia verso il “continente” cercando di invertire la tendenza che ad oggi vede l’80 per cento delle merci viaggiare in Sicilia su gomma e che oggi però con i problemi alla A-19 subiscono notevoli danni con un aumento dei costi sul trasporto. Così l’idea di fare di Dittaino una piattaforma di logistica della Sicilia su rotaie potrebbe essere ripresa. Ma intanto c’è da tutelare i diritti di tante persone che malgrado il massiccio potenziamento delle corse sulla Palermo – Catania (da 2 a 7), queste non prevedono fermate a Dittaino. “Nonostante il potenziamento del numero dei treni, non è stata prevista alcuna fermata alla Stazione di Dittaino – scrive Bertini a Trenitalia – quindi si chiede di volere disporre di diverse fermate presso la Stazione di Dittaino, onde evitare il disagio agli utenti viaggiatori di recarsi presso la Stazione di Enna che dista oltre 30 Km”.

Visite: 838

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI