Il Presidente Nazionale Arbitri Marcello Nicchi a Enna per l’inaugurazione della nuova sede provinciale

Una nuova sede che potrà contribuire alla crescita quantitativa ma sopratutto qualitativa di tutto il movimento provinciale. E’ questo il giudizio unanime che arriva dai vertici nazionali e regionali dell’Aia l’Associazione italiana arbitri di calcio, sulla nuova sede provinciale del Comitato Aia presieduto da Giuseppe Di Gregorio che ieri lunedì 5 novembre è stata inaugurata in via Roma in pieno centro della città. E per questo importante evento sono arrivati il presidente regionale Michele Cavarretta, il componente nazionale Aia Stefano Archinà, ma sopratutto il numero uno dei fischietti italiani l’aretino Marcello Nicchi. Presenti inoltre anche quasi tutti i presidenti provinciali siciliani oltre che il presidente della Figc siciliana Santino Lo Presti e la quasi totalità dei circa 110 arbitri della sezione di Enna che ha come punta di diamante Daniele Rutella al suo secondo anno nella Can Lega Pro e con ottimi risultati, ma che vede però un movimento che “spinge” in alto con diversi direttori di gara ormai stabilmente tra serie D, Eccellenza e Promozione. Presenti anche l’assessore Ilaria Marazzotta e i delegati provinciali della Figc e Coni Roberto Pregadio e Angelo Sberna. Così dopo la benedizione da parte di Don Giuseppe Rugolo e il tradizionale taglio del nastro, l’ingresso in questa sede che per diversi decenni è stata un punto di riferimento importante nella vita politica cittadina e non solo. A condurre la serata la giovane artista ennese Maria Rita Campione. Giuseppe Di Gregorio con non poca emozione ha svolto gli onori di casa ringraziando tutti i presenti per la loro presenza e ribadendo come questo comitato oggi da lui presieduto ha avuto una crescita costante negli anni sopratutto grazie ai presidenti che lo hanno preceduto. Inoltre ha voluto sottolineare come stiano cambiando i rapporto con il mondo del calcio giocato in particolare con le società grazie alla sinergia e collaborazione che si sta instaurando con la sezione provinciale della Figc ed in particolare con il nuovo delegato provinciale Roberto Pregadio. Una sinergia che secondo Di Gregorio non potrà che portare importanti benefici da un punto di vista culturale al mondo del calcio nella sua interezza ma in particolare quello giovanile. Stesso concetto è stati ribadito dal Presidente regionale della LND Santino Lo Presti. “Le società in primis devono aiutare gli arbitri nelle conduzioni delle gare – ha ribadito – in particolare in quelle del mondo giovanile. Siamo convinti che con questa nuova Governance che il mondo del calcio si è dato, il movimento ritroverà sia i risultati che merita ma sopratutto la credibilità”. Su questa falsa riga anche l’intervento di Stefano Archinà che ha rimarcato come una sede del genere dove si potranno svolgere tante attività anche di carattere formativo potranno fare accrescere il movimento. “Mi fa molto piacere stasera partecipare a questo vostro importante momento – ha detto l’Assessore Marazzotta – perchè per certi versi il vostro movimento identifica quello che è anche il ruolo dell’amministratore ovvero quello del tutore del rispetto delle regole”. “Mi complimento con i miei colleghi di Enna – ha continuano l’ex arbitro di serie A ed oggi numero uno in Sicilia dei fischietti Michele Cavarretta – una sede del genere che merita di essere vissuta giornalmente contribuirà a fare crescere tutto il movimento”. Infine la parola all’ospite d’nore Marcello Nicchi arbitro con quasi 100 presenze in Serie A, con una importante esperienza internazionale sia sul campo che alla scrivania ed alla guida per il terzo mandato consecutivo dal 2009 di un movimento di circa 35 mila tesserati che ogni fine settimana dirige in tutta Italia circa 11 mila gare. Nicchi ha rivendicato con orgoglio come l’esser riuscito a mantenere l’autonomia del mondo arbitrale, probabilmente la parte più efficiente del movimento calcio e quello che in un momento non certo facile per tutto il sistema è quello che anche nel momento commissariale ha garantito affidabilità. Adesso che nel mondo del calcio è ritornata la serenità di poter programmare il futuro è arrivato il momento a fare quello che a mio avviso è la cosa più importante – ha detto – ovvero quello di ritornare a divertirci. Ai colleghi di Enna non posso che fare i complimenti per questa bellissima sede. In tutto il mio mandato di presidente si sono rinnovate ben 65 sedi provinciali. Sedi come queste devono essere vissute non solo dagli addetti ai lavori ma aperte alla città in modo da fare conoscere il nostro mondo. E sono sicuro che voi lo farete”.
potete vedere anche i video sia della benedizione della sede da parte di Don Giuseppe Rugolo che dell’intervento conclusivo del presidente nazionale Aia Marcello Nicchi

Alla presenza del presidente nazionale AIA Marcello Nicchi stasera è stata inaugurata ufficialmente con la benedizione di Don Giuseppe Rugolo la nuova sede provinciale degli arbitri di calcio in via Roma 411 a Enna.

Pubblicato da Riccardo Caccamo su Lunedì 5 novembre 2018

L'intervento conclusivo del presidente nazionale Marcello Nicchi alla cerimonia di inaugurazione della sede provinciale dell'Aia di Enna.

Pubblicato da Riccardo Caccamo su Lunedì 5 novembre 2018

Seconda parte dell'intervento del presidente nazionale Aia Marcello Nicchi per l'inaugurazione della nuova sede di Enna degli arbitri di calcio..

Pubblicato da Riccardo Caccamo su Lunedì 5 novembre 2018

Visite: 367

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI