Il Presidente di Rinnovamento dello Spirito Salvatore Martinez sulla prolusione del Cardinale Bagnasco

Martinez (RnS) sulla prolusione del cardinale Bagnasco:

«Un “quadrilatero missionario” in risposta al procurato oblio dell’identità cristiana»

Questa mattina si è aperta la seconda giornata della 70a Assemblea Generale della CEI, in programma a Roma dal 22 al 25 maggio 2017. Salvatore Martinez, presidente nazionale del RnS, ha commentato la prolusione del card. Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente uscente della Conferenza Episcopale Italiana:

«Ringraziamo di cuore il Cardinale Presidente della CEI per il decennale servizio svolto. A lui va la nostra riconoscente stima. È stato un tempo “meravigliosamente arduo”, come egli stesso ebbe a definirlo all’inizio del suo servizio, nel quale abbiamo potuto vivere la stagione della “maturità ecclesiale” nel rapporto di fiducia e di collaborazione con i diversi Uffici nazionali e diocesani, ma soprattutto nell’essere “chiesa in uscita”, “fuori dal Cenacolo”, espressione di un laicato incarnato secondo lo Spirito, nella varietà e ricchezza di carismi che fanno buona la nostra testimonianza.

Della sua ultima Prolusione apprezziamo i richiami diretti, attenti e pungenti alla situazione dei giovani e delle famiglie, dei poveri e sofferenti e dei sacerdoti. Si delinea così un “quadrilatero missionario”, di nuova evangelizzazione di questi stati di vita; si riafferma la loro soggettività ecclesiale e sociale per un’adeguata promozione umana, per una “ecologia integrale” in un contesto europeo e italiano che vivono un progressivo, procurato e colpevole oblio dell’idealismo cristiano.

Riteniamo decisivo il coinvolgimento e il protagonismo dei giovani in occasione della prossima Settimana Sociale dei Cattolici. La loro orfananza spirituale e morale deve spingerci con più decisione e collaborazione a mettere al loro servizio le esperienze, le conoscenze, le risorse di cui le nostre associazioni e i nostri corpi intermedi dispongono, perché siano i giovani, dal basso, nei territori dove vivono, a “fare progetti”, a “costruire insieme”, come già caldeggiato da Papa Francesco al Convegno Ecclesiale di Firenze».

Il RnS è un Movimento ecclesiale che in Italia conta più di 200 mila aderenti, raggruppati in oltre 1.900 gruppi e comunità.

Visite: 145

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI