Il Prefetto inaugura nella chiesa di San Marco la mostra dei Presepi artistici

Il Prefetto inaugura nella chiesa di San Marco la mostra dei Presepi artistici
E’ stata inaugura dal Prefetto nella chiesa di San Marco la mostra dei Presepi artistici che potranno essere visitati per tutto il mese di dicembre, fino al 7 gennaio 2018, nel fine settimana (venerdì, sabato, domenica e giorni festivi), dalle ore 9:00 alle ore ore 13:00 e dalle ore 18:00 alle 20:00. Il taglio del nastro è avvenuto nei giorni scorsi alla presenza di Maria Rita Leonardi, prefetto di Enna, di Francesco Colianni, assessore comunale al turismo, di Nino Gagliano, presidente dell’Academia Pergusea e di Rocco Lombardo, presidente del comitato ennese della Società Dante Alighieri. L’iniziativa si deve alla Prefettura di Enna che detiene la proprità dell’edificio sacro in quanto inserito nell’elenco del FEC (Fondo Edifici Culto del Ministero dell’Interno). Il Prefetto, che si è avvalso della collaborazione della Dante Alighieri e dell’.Accademia Pergusea, nel discorso introduttivo ha tra l’altro ringraziato gli artisti presepisti per la loro disponibilità. L’assessore comunale Francesco Colianni, dopo il saluto istituzionale, nell’elogiare l’iniziativa si è complimentato per il valore artistico dei Presepi esposti. Rocco Lombardo, storico dell’arte e presidente della Dante, nel suo breve intervento ha avuto parole di apprezzamento per la valenza delle opere esposte ed ha concluso ringraziando il Prefetto per la sua presenza all’inaugurazione e Nino Gagliano per la preziosa collaborazione organizzativa. Ai presepisti Alex Cascio, Giuseppe Cascio, Ivan Di Dio, Giuseppe Lo Giudice e Lucio Pavone è stata data una pergamena (attestato di partecipazione) offerta dall’Accademia Pergusea. Dopo la benedizione di padre Rugolo, il pubblico presente si è soffermato ad ammirare gli otto Presepi esposti, dal più grande (circa mq. 5,00) al più piccolo, una preziosissima rappresentazione rupestre della natività in miniatura posta dentro una lanterna. Tra i più ammirati quello allestito dentro una botte di rovere. Ha fatto bella mostra, nell’ultimo altare laterale di sinistra, il Presepe con le statuette di gesso colorate, di pregevole fattura, risalenti alla fine dell’Ottocento primi Novecento, che le suore carmelitane di clausura hanno voluto lasciare in dono alla città, in ricordo della loro permanenza ad Enna.
(

Visite: 360

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI