Il Palagiovani di Barrafranca sabato scorso trasformato in un altro spazio e in …altro tempo

Il Palagiovani di Barrafranca sabato scorso trasformato in un altro spazio e in …altro tempo
Sabato 19 maggio, il Palagiovani di Barrafranca, con Nonò Salmone, si è davvero proiettato in un altro tempo e trasformato in un altro spazio … Il tempo dei cantastorie, e lo spazio? … la piazza dei tempi andati, del “cunta storie” e del “banditore”, dove con l’artista – originario di Sutera nel nisseno, ma cittadino del mondo – il pubblico ha fatto un viaggio nei ricordi e nella memoria.
Nell’era della comunicazione digitale, Nonò Salmone, in una sorta di dislocazione storico-temporale, ci ha fatto rivivere fatti e storie tristi e dolorose, ma anche di vita quotidiana, con la leggerezza del racconto sulle note pizzicate della amica fidata, la chitarra.
L’ultimo cantastorie della vecchia generazione ha divulgato e fatto conoscere, in Italia ed all’estero, i drammi, i canti, le tradizioni, le passioni e le bellezze della nostra Sicilia. 
Nonò Salamone ha collaborato con i più grandi, come Cicciu Busacca, Rosa Balistreri (con la quale ha fatto diverse tournèe) e Ignazio Buttitta musicando diverse sue composizioni, in particolare due a lui molto care “U lamentu pi la morti di Salvatore Carnevale”e “Lu Trenu di lu Suli ” cantate poi da tutti i cantastorie. Famose anche “La storia di Rosa”, “La Sicilia”, “Amuri, Amuri” e “Matina favi”.
Insignito di diversi premi nella sua lunga carriera artistica, da ultimo ha ricevuto la “Pergamena Pirandello” alla Festa del Mandorlo in fiore di Agrigento, il Cantastorie, – che l’Associazione di Promozione Sociale “sedievolanti” ha fortemente voluto come ospite della rassegna “Contemporanea/mente 2018 … un altro tempo per un altro spazio” -, ha inciso decine di dischi. E’ inserito nelle “raccolte” della “Curcio” e della “Fabbri” editori assieme ai cantautori più popolari d’Italia, come Domenico Modugno, Roberto Murolo, Roy Paci etc…
<< Sono andato via giovanissimo dalla Sicilia, pensando che questa terra non mi desse niente …fuori non ho trovato niente lo stesso! Nella maturità ho provato il bisogno di tornare nella mia terra, della quale ho tanto narrato, sentendola come un paradiso e apprezzandola ogni giorno sempre di più>>, ha dichiarato Nonò Salamone a fine serata.
La poesia in musica di questo artista ha conquistato anche il pubblico barrese!
Quarto evento della Rassegna “Contemporanea/mente 2018 …” in programma: lo spettacolo musicale dei Da Black Jezus “ They can’t cage light”, il prossimo 25 maggio alle ore 20,00, sempre al Palagiovani di Barrafranca.
Poiché la sala del Palagiovani dispone di un numero limitato di posti (max 100) l’Associazione “sedievolanti” consiglia l’acquisto in pre-vendita dei biglietti.
Per prenotazioni e acquisto biglietti in pre-vendita rivolgersi alla Cartolibreria EUROPA o all’InfoPoint della ProLoco di Barrafranca.

Visite: 280

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI