Il Ministero dell’Ambiente sceglie il Format Green Game

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha scelto Green Game quale format istruttivo e di intrattenimento all’interno dello Stand allestito ad ECOMONDO, la Fiera Internazionale del Recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile, che si è conclusa venerdì a Rimini.

Nel Padiglione occupato dal Ministero dell’Ambiente è stata allestita una postazione per Green Game dove centinaia di avventori si sono misurati sulle proprie conoscenze su raccolta differenziata e riciclo dei rifiuti, ottenendo premi e gadget.

Soddisfazione ed orgoglio per i Consorzi Nazionali per la Raccolta, il Recupero ed il Riciclo degli Imballaggi (Cial, Comieco, Corepla, Coreve, Ricrea e Rilegno) produttori dell’iniziativa e per Alvin Crescini della Peaktime ideatore del format, che è alla sua terza edizione: la prima nelle Marche, la seconda in Puglia ed in questi giorni il Progetto Itinerante sta visitando le Scuole Superiori di II grado della Regione Siciliana.

Il format didattico Green Game permette di intercettare i ragazzi con linguaggi e metodologie contemporanee e molto gradite. La partecipazione ad Ecomondo nello stand del Ministero dell’Ambiente è motivo di grandissima soddisfazione che certifica il nostro buon operato” è la testimonianza di Alvin Crescini, presentatore del contest, che ha presidiato la postazione di Green Game ad Ecomondo.

Un successo che ha coinvolto e continua a coinvolgere migliaia di studenti e che ha l’obiettivo di stimolare i ragazzi, attraverso il gioco e la sfida, a confrontarsi sui temi del riciclo e più in generale della sostenibilità ambientale.

La gara segue il format del quiz a squadre, si avvale di tecnologie interattive e consiste nello sfidarsi rispondendo esattamente a domande multi-risposta, a tempo, che appariranno sul mega-screen. Le classi, dotate di pulsantiera wireless, risponderanno a quesiti su: Raccolta Differenziata, Educazione Ambientale e Piano Studi (preparate dai propri Docenti).

Ogni classe è una squadra, che sfiderà le classi di altre scuole.

Un trionfo quello di GREEN GAME che premia ad ogni appuntamento l’innovazione apportata alla Didattica tradizionale e che registra un apprendimento rapidissimo delle nozioni trasferite, oltre al lavoro in team dei ragazzi.

Il Corpo Docente e i Dirigenti Scolastici hanno più volte manifestato orgoglio e felicità nel constatare come i propri studenti apprendano velocemente e con entusiasmo nuove informazioni rimanendo concentrati e reattivi, sviluppando importanti valori come il lavoro di gruppo e approfondendo conoscenze. Sono proprio gli insegnanti i principali sostenitori di Green Game.

Non a caso il metodo utilizzato è stato riconosciuto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri quale format innovativo con valenza didattica, vincendo il Primo Premio Nazionale come miglior Progetto nelle iniziative a sostegno dell’Educazione, dell’Istruzione e  della Formazione.

Green Game a partire da lunedì 9 novembre sarà in TV. Questi i canali:

VIDEOMEDITERRANEO canale 11 alle ore 14.45 e alle ore 19.10

MEDITERRANEODUE canale 274 alle ore 14.45 e alle ore 19.10

MSAT SICILIA canale 605 alle ore 16.30 e alle ore 18.15

MNEWS canale 694 alle ore 14.15 e alle ore 20.00

SKY canale nazionale 823 alle ore 14.45 e alle ore 19.10

Le Scuole protagoniste in TV nella prima settimana saranno:

– lunedì 9 il Liceo R. Salvo di Trapani;

– martedì 10 l’Istituto Tecnico Nautico M. Torre di Trapani;

– mercoledì 11 l’Istituto Tecnico Commerciale Foderà di Agrigento;

– giovedì 12 il Liceo Scientifico Leonardo di Agrigento;

– venerdì 13 il Liceo Classico Giovanni XXIII di Marsala (TP).

Il viaggio di Green Game negli Istituti Scolastici di II Grado riprende lunedì 9 novembre da Catania negli Istituti Duca degli Abruzzi e nel Liceo Lombardo Radice, proseguirà martedì all’Ipssar Wojtyla, mercoledì al Liceo Turrisi Colonna e all’Istituto Tecnico Marconi, giovedì al Liceo Scientifico Principe Umberto di Savoia, per concludere la settimana a Siracusa, venerdì all’Istituto Sacro Cuore e sabato al Liceo Artistico A. Gagini e all’ITC Rizza.

Green Game è un progetto Patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, da Regione Siciliana, da Confindustria Sicilia, dalle Province Regionali di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Ragusa, Siracusa e dalla Città Metropolitana di Palermo, nonché dai Comuni di Agrigento, Enna, Palermo, Ragusa, Siracusa, Trapani e Messina – Assessorato ai Rifiuti all’Ambiente e ai Nuovi Stili di Vita.

Cial, Comieco, Corepla, Coreve, Ricrea e Rilegno sono Consorzi nazionali, no profit, nati per volontà di legge nel 1997, facenti tutti parte di un unico sistema: il Sistema Conai, che si occupano su tutto il territorio italiano di garantire l’avvio al riciclo degli imballaggi raccolti dai Comuni italiani tramite raccolta differenziata.  In Italia, mediamente, ogni anno, si producono circa 11 milioni di tonnellate di rifiuti di imballaggio. Di questi, il sistema dei Consorzi nazionali ne recupera oltre il 78%, vale a dire: 3 imballaggi su 4.

Visite: 402

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI