Il Deputato Regionale Cateno De Luca su norme per il volontariato

Una media di circa 3.000 euro di risparmio annuo per ciascuna associazione di volontariato e protezione civile. E’ quello che sarà possibile realizzare grazie alla norma approvata oggi dall’Assemblea Regionale su proposta di Cateno De Luca, che ha previsto che le visite mediche obbligatorie per i volontari siano realizzate dalle ASP.

Per De Luca si tratta di “un risultato importante che riconosce il valore sociale dell’opera svolta dalle associazioni di volontariato, che spesso sopperiscono con il proprio operato a colmare carenze della stessa amministrazione regionale. Con questa norma si dà un riconoscimento ed un segno della riconoscenza che tutta la comunità deve ai volontari e alle associazioni, che costituiscono pilastro portante del sistema della Protezione civile della nostra regione.”

“Devo ringraziare il Presidente Musumeci per le parole pronunciate in Aula nei miei confronti e per l’impegno assunto ad avviare il piano straordinario da me richiesto per l’abbattimento delle barriere architettoniche che oggi impediscono una vita autonoma ed indipendente a centinaia di cittadini siciliani, nostri fratelli speciali cui spesso è addirittura negato l’accesso agli edifici pubblici.”

Lo ha detto Cateno De Luca durante il dibattito d’Aula, ricordando che “vi sono incredibili casi di cittadini costretti in casa perché le istituzioni impiegano anni per autorizzare lavori anche banali, perché la burocrazia si mette di traverso rispetto ai bisogni delle persone.
Mi auguro che da oggi, anche grazie alla sensibilità personale manifestata dal Presidente Musumeci, tutto questo si avvii ad essere parte solo di un triste passato, dando ai Comuni input legislativi e strumenti finanziari per poter operare presto e bene.”

Il deputato di Sicilia Vera ha anche ricordato la propria proposta di un piano di ‘Villaggi del dopo di noi’; “uno strumento – ha detto per dare prospettiva di autonomia e indipendenza anche ai cittadini con disabilità che non hanno più o potrebbero presto non avere una famiglia su cui fare affidamento.”

Visite: 152

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI