Il delegato provinciale Coni Angelo Sberna sui fatti avvenuti a Troina

Riguardo alle ultime vicende avvenute a Troina il CONI di Enna esprime, dopo averlo fatto personalmente anche tramite il Sindaco Fabio Venezia, la propria solidarietà alla famiglia di Luca, alla Cittadinanza e agli Sportivi tutti di Troina.

In questo momento che coincide con la preparazione di tanti campionati, le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella (pronunciate durante la visita al C.O.N.I. di Roma nel mese di giugno) possono essere ribadite e saranno certamente ben accolte da chi in Provincia si occupa di Amministrazione e di Sport: “Chi si impegna per lo sport, chi lo diffonde, aiuta l’intero Paese. Desidero dirvelo con convinzione. Sbagliano quanti, con qualche snobismo, considerano lo sport come marginale nella vita sociale, come un tempo di ricreazione. Lo sport è invece una leva di grande efficacia sul piano sociale, culturale, educativo, con rilevanti ricadute economiche. Questo aspetto conferisce una responsabilità maggiore ai dirigenti sportivi, ai campioni che vengono visti come riferimento – giovani che costituiscono esempio per altri giovani – a chi investe nelle società sportive, al mondo della comunicazione che opera nell’ambito dello sport e assicura un collegamento continuo con passioni popolari così avvertite.”

Arrivederci a Tifosi e Squadra di Troina all’ appuntamento della prima partita casalinga di campionato.

Angelo Sberna

Delegato Provinciale CONI di Enna

Visite: 148

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI