Il Coro Lirico Sinfonico Città di Enna a Todi e Assisi: non solo musica ma anche promozione delle eccellenze ennesi

CORO LIRICO SINFONICO CITTA’ DI ENNA

Il Coro Lirico Sinfonico Città di Enna a Todi e Assisi: non solo musica ma anche promozione delle eccellenze ennesi
Prodotti tipici ennesi saranno donati al Sindaco di Todi ed al Padre Custode del Sacro Convento di Assisi

Tutto pronto per la trasferta a Todi e Assisi del Coro Lirico Sinfonico Città di Enna.
Guidato dai maestri Luisa Pappalardo e Alessandro Maccari, il coro partirà nei prossimi giorni alla volta dell’Umbria, prima tappa Todi e seconda Assisi.
Sabato 14 Aprile il coro terrà un concerto alle ore 18 nella Concattedrale della Santissima Annunziata di Todi; l’evento è inserito nell’ambito della nona edizione del Torneo Arcus Tuder, manifestazione nazionale di tiro con l’arco durante la quale sarà celebrato anche il gemellaggio tra le città di Enna e Todi.
Ad Assisi il Coro Lirico Sinfonico Città di Enna animerà la Santa Messa presso la Basilica Superiore di San Francesco e, di concerto con il direttore della cappella musicale del Sacro Convento di Assisi, M° Padre Giuseppe Magrino, eseguirà, oltre a brani di Georg Friedrich Händel, Wolfgang Amadeus Mozart e Franz Schubert, il Kyrie tratto dalla Missa Te rogamus Domine di Delfino Thermignon.
Non solo musica in questa due giorni in terra umbra, ma anche promozione del territorio. Il coro ennese omaggerà, infatti, il Sindaco della città di Todi, Antonino Ruggiano, e Padre Mauro Gambetti, Custode del Sacro Convento di Assisi, con due ceste contenenti prodotti tipici del territorio ennese, realizzati grazie alla collaborazione del Libero Consorzio Comunale di Enna. L’ennesima occasione per esportare fuori dai confini isolani ciò che di meglio produce l’entroterra siciliano: dalle pesche di Leonforte ed i suoi derivati, ai legumi tipici ennesi ed al grano duro con la pasta da esso derivato. Non mancherà l’olio prodotto in contrada Zagaria nei pressi del Lago di Pergusa, divenuto ormai simbolo universale di pace, fratellanza ed integrazione. Quest’olio, si ricorda, viene prodotto con centinaia di varietà di ulivi provenienti da tutto il mondo e sarà offerto in dono per essere bruciato nella lampada votiva che rischiara la cripta dove riposano le spoglie mortali del Poverello di Assisi.
Una nota accompagnerà le due ceste a firma del Commissario Straordinario del Libero Consorzio Comunale di Enna, Dott. Ferdinando Guarino.
Numerosi sono anche i bar e panifici locali che hanno offerto il proprio contributo donando prodotti tipici di loro produzione

Visite: 422

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI