Il Circolo Pd di Troina sulla vicenda Oasi Maria SS

Comunicato stampa del Partito Democratico circolo Vittorio Fiore di Troina.

A seguito dello stato di agitazione dell’ IRCCS Oasi Maria SS, recentemente annunciato dalle sigle sindacali, di concerto con l’amministrazione del centro e con le famiglie degli assistiti, le quali hanno fatto sapere che per il 17 febbraio è proclamata una manifestazione a Palermo presso le sedi della Regione Siciliana per richiedere il pagamento delle somme dovute per le funzioni assistenziali e per i mancati introiti derivanti dai tagli del decreto Balduzzi, il circolo del Pd di Troina, tramite il suo segretario, Giuseppe Schillaci, comunica quanto segue:

Abbiamo seguito da vicino la vicenda, sappiamo benissimo che le inefficienze della regione siciliana in ambito sanitario stanno mettendo in una crisi senza precedenti le casse dell’oasi e di conseguenza i dipendenti e le loro famiglie che da mesi non percepiscono lo stipendio, creando, inoltre, panico tra le famiglie degli assistiti. Fino ad oggi abbiamo mobilitato tutte le nostre forze e seguito gli opportuni canali istituzionali per tentare di risolvere il problema, il nostro sindaco, il nostro presidente del consiglio comunale ed io personalmente diverse volte abbiamo incontrato dirigenti, funzionari e referenti politici a Palermo, i quali hanno sempre mostrato diponibilità a risolvere il problema ma all’atto pratico c’è sempre stata, poi, qualche carta che non viene scritta nel modo giusto o qualche crepa nel sistema che rende complicata la risoluzione della triste vicenda.

Questo assurdo stato di cose, che si protrae ormai da mesi, ha portato il circolo di Troina a manifestare un piena e incondizionata solidarietà ai dipendenti dell’Istituto, la quale non si esaurirà con i comunicati stampa, ma troverà la sua massima espressione in una partecipazione piena del partito alla mobilitazione; siamo pronti ad andare a Palermo a fianco dei lavoratori, protestando contro quello stesso governo che abbiamo votato, non c’è appartenenza politica che possa giustificare un’ inefficienza di tali proporzioni che rischia di mettere in ginocchio un’eccellenza siciliana e una risorsa economica fondamentale in un territorio già provato da mille problemi; l’amministrazione comunale sta già mettendo a diposizione un autobus, lo stesso farà il Circolo del PD di Troina mettendone a disposizione un altro e gratuitamente, perché non possiamo più adagiarci su parole che provengono da dirigenti, funzionari e politici, a cui riconosciamo la volontà di voler risolvere il problema, ma purtroppo constatiamo l’assurda incapacità di riuscire veramente e definitivamente a farlo.

Di recente sono state mobilitate tutte le forze politiche e istituzionali del territorio, nonchè i nostri circoli della provincia, a tutti loro chiediamo ancora una volta di aiutarci in questa protesta, che a tratti ha del paradossale, partecipando insieme a noi alla mobilitazione. Non arretreremo di un centimetro fin quando l’annoso problema non verrà risolto in maniera definitiva, siamo pronti alle barricate a fianco di chi in questa situazione sta subendo le sofferenze maggiori e cioè i lavoratori”.

Visite: 379

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI